Dipartimento di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti (Di.S.S.P.A.), D.D. n. 109/2022

Attenzione
Il termine per la presentazione delle domande è scaduto 2022-12-30 12:00:00 salvo rettifica.

Bacheca avvisi

Il colloquio sarà espletato in data 11/01/2023 alle ore 10,30 presso la biblioteca della Sezione di Chimica e Biochimica del Dipartimento, sita al primo piano dell’edificio centrale della ex Facoltà di Agrari

Tipologia contrattuale Prestazione occasionale
Sede di servizio
Modalita di presentazione della domanda

Per la partecipazione alla selezione il candidato dovrà produrre apposita domanda, redatta su carta libera ed in base allo schema di cui all’unito allegato A, disponibile su sito web dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, indirizzata alla Direttrice del Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti, Via G. Amendola n. 165/A – 70126 Bari. Essa va presentata telematicamente agli indirizzi di posta elettronica disspa@pec.uniba.it o protocollo.disspa@uniba.it, indicando all’oggetto, il Decreto del Bando a cui essa si riferisce. L’istanza dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12.00 dell’undicesimo giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando pubblicato sul sito web Uniba http://reclutamento.ict.uniba.it/bandi-di-lavoro ed affisso all’Albo Pretorio OnLine Uniba: http://www.uniba.it/ateneo/albo-pretorio/albo-pretorio-on-line.

Farà fede la data e l’ora di arrivo al Protocollo del Dipartimento. Resta inteso che il recapito della PEC o della E-Mail rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo non giunga a destinazione in tempo utile.

Elementi di valutazione della candidatura

La selezione sarà effettuata da una Commissione, nominata con decreto della Direttrice del Dipartimento, presieduta dal Responsabile del Progetto di Ricerca, corredato da due esperti nelle tematiche oggetto del contratto e coadiuvata da un segretario verbalizzante.

Essa formulerà la graduatoria di merito dei candidati sulla base della valutazione dei titoli presentati e di un colloquio. Il punteggio riservato ai titoli è 50/100. Le categorie di titoli valutabili sono le seguenti:

  • ulteriori titoli accademici rispetto a quelli richiesti per la partecipazione;
  • esperienze già maturate nel settore di attività oggetto del contratto;
  • pubblicazioni scientifiche attinenti alle attività oggetto del contratto;
  • altri titoli inerenti alle prestazioni oggetto del contratto.

La Commissione esaminatrice nella riunione preliminare, prima di procedere all’esame dei titoli, definirà i criteri di valutazione degli stessi stabilendo la ripartizione del punteggio all’interno di ciascuna delle succitate categorie.

Il punteggio riservato al colloquio è 50/100 e si intenderà superato se il candidato avrà riportato una votazione non inferiore a 35 su 50. Saranno valutati, ai fini della verifica della professionalità richiesta, le competenze del candidato sull’argomento oggetto del presente bando.

L’incarico sarà conferito al candidato risultato idoneo a seguito della motivata valutazione comparativa, finalizzata ad accertare la coerenza tra le competenze e le esperienze del candidato con la specifica professionalità richiesta.

Note
Commissione giudicatrice
Decreto di nomina della commissione D.D. 117/2022
Nominativi componenti della Commissione PRESIDENTE: Prof. Luigi RICCIARDI, Ordinario dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Responsabile Scientifico; COMPONENTE: Prof. Gennaro BRUNETTI, Ordinario dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Esperto; COMPONENTE: Prof. Claudio COCOZZA, Associato dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Esperto; SEGRETARIO: Sig.ra Cecilia MONNO, Personale Tecnico-Amministrativo Ctg. D dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.
File decreto di nomina Commissione PDF document Commissione D.D. n. 117-22 Cocozza Mipaaf.pdf — Documento PDF, 230 KB

Profili ricercati

Esperto nelle filiere del legno e delle biomasse residue in agricoltura 
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
1 Specialistico 6 Mese/i 9700.0
Oggetto della prestazione

In funzione delle analisi delle filiere produttive presenti in Salento, il contrattista contribuirà alla individuazione di materiali innovativi o a differente impiego in agricoltura del legno di olivo da espianti, e allo sviluppo di modelli di monitoraggio dell’attuale impronta ambientale e quella attesa per le mutate condizioni climatiche

Requisiti per la partecipazione

Laurea Magistrale nelle classi LM69, LM73 o di un Diploma di Laurea equiparato alle predette Lauree Magistrali con D.I. del 09/07/2009, ovvero coloro che sono in possesso di titolo accademico equivalente conseguito presso Università straniere;

Conoscenza delle filiere del legno e delle biomasse residue in agricoltura.

Graduatorie finali aggiornate con l'eventuale scorrimento degli idonei non vincitori / Approvazione atti
D.D. 05/2023 Vincitore/i:
  • Dott. CACACE Claudio
File

Azioni sul documento

published on 19/12/2022 ultima modifica 05/01/2023