Tu sei qui: Home / Bandi di lavoro / Dipartimento di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti (Di.S.S.P.A.) D.D. 11/2021

Dipartimento di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti (Di.S.S.P.A.), D.D. 11/2021

Bacheca avvisi

Il colloquio sarà espletato in data 11/05/2021 alle 16,30 in forma telematica su piattaforma Microsoft Teams 

Tipologia contrattuale Prestazione occasionale
Modalita' di presentazione della domanda

Per la partecipazione alla selezione il candidato dovrà produrre apposita domanda, redatta su carta libera ed in base allo schema di cui all’unito allegato A, disponibile su sito web dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, indirizzata al Direttore del Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti, Via G. Amendola n. 165/A – 70126 Bari. Essa va presentata o telematicamente a mezzo posta certificata del Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti (PEC: disspa@pec.uniba.it) o, eccezionalmente, considerate le difficoltà collegate al particolare periodo storico e legate alla gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 che si sta vivendo, via mail all’indirizzo di posta elettronica del Dipartimento: protocollo.disspa@uniba.it, indicando all’oggetto, il Decreto del Bando a cui essa si riferisce. L’istanza dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del decimo giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando pubblicato sul sito web Uniba http://reclutamento.ict.uniba.it/bandi-di-lavoro ed affisso all’Albo Pretorio OnLine Uniba: http://www.uniba.it/ateneo/albo-pretorio/albo-pretorio-on-line.

Farà fede la data di arrivo apposta dall’Ufficio Protocollo del Dipartimento. Resta inteso che il recapito della PEC o della E-Mail rimane ad esclusivo rischio del mittente, ove per qualsiasi motivo non giunga a destinazione in tempo utile. Sarà cura del Responsabile del servizio protocollo acquisire la documentazione pervenuta telematicamente e trasmetterla alla mail del Presidente della Commissione Esaminatrice, Prof.ssa Maria DE ANGELIS (maria.deangelis@uniba.it), Responsabile del Progetto di Ricerca sul quale graverà la spesa.

Nella domanda i candidati dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità, a pena di esclusione dalla procedura selettiva stessa:

-       cognome e nome;

-       data e luogo di nascita;

-       cittadinanza posseduta;

-       il Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti ovvero i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime. I cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea e degli Stati Extra-Europei devono dichiarare di godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento;

-       di non avere riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali pendenti. In caso contrario indicare le condanne riportate, la data di sentenza e l’Autorità Giudiziaria che l’ha emessa;

-       di essere in possesso del titolo di studio richiesto tra i requisiti di partecipazione alla selezione. I cittadini stranieri dovranno dichiarare, altresì, di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

-       di prestare o non prestare servizio presso pubbliche amministrazioni;

-       la residenza, nonché il domicilio o recapito, completo del codice di avviamento postale, al quale si desidera che siano trasmesse le comunicazioni relative al presente bando. Ogni eventuale cambiamento della propria residenza o del recapito indicato nella domanda di ammissione dovrà essere comunicato tempestivamente al Dipartimento di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

Il candidato deve inoltre indicare, nel caso ne sia in possesso, il numero di partita IVA di cui è titolare nonché il codice di attività per la quale essa è detenuta, da cui si evidenzi l’inerenza con l’oggetto del presente bando.

Alla domanda dovrà essere allegato, pena l’esclusione, un curriculum formativo e professionale, datato e firmato, dal quale si evinca la capacità allo svolgimento della collaborazione. La documentazione comprovante quanto nello stesso dichiarato potrà essere presentata in originale, o in autocertificazione, o con  dichiarazioni sostitutive  di atto  di notorietà, ai sensi del D.P.R.  n. 445/2000 (redatte secondo lo schema di cui all’allegato B e C). E’ richiesta la presentazione della fotocopia di un documento di identità firmata in originale dal candidato.

Elementi di valutazione della candidatura

La selezione sarà effettuata da una Commissione, nominata con decreto del Direttore del Dipartimento, presieduta dal Responsabile del Progetto di Ricerca, corredato da due esperti nelle tematiche oggetto del contratto e coadiuvata da un segretario verbalizzante.

Essa formulerà la graduatoria di merito dei candidati sulla base della valutazione dei titoli presentati e di un colloquio. Il punteggio riservato ai titoli è 50/100. Le categorie di titoli valutabili sono le seguenti:

-        ulteriori titoli accademici rispetto a quelli richiesti per la partecipazione;

-        esperienze già maturate nel settore di attività oggetto del contratto;

-        pubblicazioni scientifiche attinenti alle attività oggetto del contratto;

-        altri titoli inerenti alle prestazioni oggetto del contratto.

La Commissione esaminatrice nella riunione preliminare, prima di procedere all’esame dei titoli, definirà i criteri di valutazione degli stessi stabilendo la ripartizione del punteggio all’interno di ciascuna  delle succitate categorie.

Il punteggio riservato al colloquio è 50/100 e si intenderà superato se il candidato avrà riportato una votazione non inferiore a 35 su 50. Saranno valutati, ai fini della verifica della professionalità richiesta, le competenze del candidato sull’argomento oggetto del presente bando.

L’incarico sarà conferito al candidato risultato idoneo a seguito della motivata valutazione comparativa, finalizzata  ad accertare  la coerenza  tra le competenze  e le esperienze  del candidato  con  la specifica professionalità richiesta.

Profili ricercati

Esperto nella chimica e nella microbiologia degli alimenti, della estrazione di biomolecole da residui e sottoprodotti alimentari ed in particolare nelle implicazioni biotecnologiche dei batteri lattici e lieviti nell’innovazione di processo e di prodotto 
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
1 Specialistico 3 Mese/i 4995.00
Oggetto della prestazione

Esecuzione di analisi microbiologiche (coltura dipendenti ed indipendenti), chimiche (quali cromatografia liquida e gassosa e separazioni elettroforetiche) e sensoriali (panel test) per la valutazione qualitativa dei formaggi; confrontare le caratteristiche dei prodotti ottenuti con quella di formaggi analoghi ottenuti con l’impiego di starter commerciali e siero-innesto convenzionale; trasferimento del protocollo su scala artigianale/industriale selezionando aziende rappresentative della Regione Puglia; validazione del trasferimento tecnologico mediante analisi qualitativa dei formaggi ottenuti, conducendo le stesse analisi descritte a livello di impianto pilota al fine di valutare

Requisiti per la partecipazione

-       Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Agrarie (LM69) o in Scienze e Tecnologie Alimentari (LM70) o in Biotecnologie Agrarie (LM07) o in Biologia (LM06) o in Biotecnologie Mediche, Veterinarie e Farmaceutiche (LM09) o in Scienze Zootecniche e Tecnologie Animali (L38) o di un Diploma di Laurea equiparato alle predette Lauree Magistrali con D.I. del 09/07/2009, ovvero coloro che sono in possesso di titolo accademico equivalente conseguito presso Università straniere;

-       Esperienza nella chimica e nella microbiologia degli alimenti, della estrazione di biomolecole da residui e sottoprodotti alimentari ed in particolare nelle implicazioni biotecnologiche dei batteri lattici e lieviti nell’innovazione di processo e di prodotto.

Azioni sul documento
Pubblicato il: 30/04/2021 
Tieniti aggiornato

Attraverso il feed rss puoi rimanere aggiornato sui nuovi Bandi, Indagini conoscitive e Avvisi di vacanza di insegnamento pubblicati attraverso questa piattaforma.
Per poter usufruire del servizio basta cliccare sull'icona di colore arancio e ottenere il link da utilizzare con il proprio programma per la lettura di rss (come ad esempio Mozilla Thunderbird, Firefox, Outlook, Apple Mail, Vienna, etc).
Si possono sottoscrivere rss sia delle singole strutture (prima utilizzando il filtro, e quindi cliccando l'icona che apparirà) sia il feed generale (icona grande), per ogni tipologia di informazione.