Tu sei qui: Home / Bandi di lavoro / Scuola di Medicina Bando DP N. 35 del 26.06.2020

Scuola di Medicina, Bando DP N. 35 del 26.06.2020

Attenzione
Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 29/07/2020 salvo rettifica.
Tipologia contrattuale Prestazione professionale
Sede di servizio Bari
Modalita' di presentazione della domanda

Art. 6 – Presentazione delle istanze

Stante le misure di contenimento del contagio COVID-19 sull’intero territorio nazionale, la dichiarazione di disponibilità a ricoprire l’incarico, unitamente a tutti i documenti richiesti, dovrà pervenire presso la Presidenza della Scuola di Medicina entro e non oltre il termine di 30 giorni decorrenti dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente bando sul sito dell’Università di Bari. Nel caso in cui la scadenza ricada in un giorno festivo, questa si intende prorogata al primo giorno lavorativo successivo.

La sopraccitata dichiarazione di disponibilità a ricoprire l’incarico, unitamente a tutti i documenti richiesti, dovrà essere presentata secondo una delle seguenti modalità:

-          consegna a mano, in busta chiusa, all’Ufficio Protocollo della Scuola di Medicina nelle sole giornate del martedì nella fascia oraria compresa dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Sulla busta dovrà essere riportato il seguente oggetto“Procedura di selezione per il conferimento dell’incarico di direzione della UOC di Malattie dell’Apparato Respiratorio - Invio domanda ed allegati “. Dell’avvenuta ricezione delle domande presentate a mano verrà rilasciata ricevuta dall’Ufficio Protocollo;

 -          trasmissione per via telematica tramite posta elettronica certificata (PEC),all’indirizzo presidenza.medicina@pec.uniba.it.Il candidato dovrà provvedere alla trasmissione della copia della domanda sottoscritta in modo autografo, unitamente alla copia del documento d’identità; tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa dovranno essere analogamente trasmessi in copia sottoscritta. Le copie di tali documenti dovranno essere acquisite tramite scanner in formato PDF, in  un unico file.

Il messaggio dovrà riportare nell’oggetto “Procedura di selezione per il conferimento dell’incarico di direzione della UOC di Malattie dell’Apparato Respiratorio - Invio domanda ed allegati “.

Si fa presente che il contenuto massimo della PEC è di 50 MB. Nel caso in cui per l’invio della domanda fosse necessario superare tale capacità, si invitano i candidati a inviare ulteriori PEC indicando nell’oggetto: “Procedura di selezione per il conferimento dell’incarico di direzione della UOC di Malattie dell’Apparato Respiratorio - Integrazione invio domanda ed allegati” numerando progressivamente ciascuna PEC di integrazione.

Si precisa che la validità della trasmissione del messaggio di posta elettronica certificata è attestata rispettivamente dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna fornite dal gestore di posta elettronica, ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. 11.2.2005, n. 68.

Elementi di valutazione della candidatura

Art. 7 – Commissione e criteri per la valutazione dei titoli e  del colloquio

In conformità a quanto previsto dall’art. 5 del Regolamento di riferimento, l’esame istruttorio dei curricula e dei titoli e il colloquio verranno effettuati da una apposita Commissione designata dal Consiglio della Scuola di Medicina. 

A norma dell’art. 6 del Regolamento di riferimento, la Commissione valuterà gli elementi contenuti nel curriculum ed i titoli in correlazione con il profilo oggettivo e soggettivo – fabbisogno – e dell’apporto alla didattica ed alla ricerca che caratterizza la struttura complessa.

Per la valutazione dei titoli, la Commissione dispone di 100 punti da attribuire come di seguito indicato:

  • max 3 p. per tipologia delle istituzioni in cui sono allocate le strutture presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e la tipologia delle prestazioni erogate dalle strutture medesime;
  • max 12 p. per la posizione funzionale del candidato nelle strutture sanitarie presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e le sue competenze con indicazione di eventuali specifici ambiti di autonomia professionale con funzioni di direzione, ruoli di responsabilità rivestiti, scenario organizzativo in cui ha operato ed i particolari risultati ottenuti in tali esperienze professionali precedenti, tenuto anche conto della durata del relativo incarico;
  • max 25 p. per la tipologia qualitativa e quantitativa delle prestazioni effettuate dal candidato anche con riguardo all’attività/casistica trattata nei precedenti incarichi, misurabile in termini di volume e complessità. Le casistiche devono essere riferite al decennio precedente alla data di pubblicazione dell’avviso e devono essere certificate dal Direttore Sanitario, dal Direttore di Dipartimento o dal Direttore dell’unità operativa di appartenenza;
  • max 3 p. per soggiorni di studio o di addestramento professionale per attività attinenti alla disciplina in rilevanti strutture italiane o estere di durata non inferiore a tre mesi e per la partecipazione a corsi, congressi, convegni e seminari nazionali ed internazionali, in qualità di docente o di relatore-invited speaker;
  • max 13 p. per l’attività didattica con affidamento di insegnamenti presso corsi di studio (corsi di laurea o di specializzazione);
  • max 24 p. per la produzione scientifica, valutata in relazione all’attinenza alla disciplina ed in relazione alle pubblicazioni (lavori con I.F. e libri e capitoli di libro dotati di ISBN); ruolo di investigatore principale o di responsabile di unità di ricerca in progetti in ambito clinico; continuità e rilevanza dell’attività pubblicistica e di ricerca svolta nel corso di precedenti incarichi;
  • max 20 p. per lo stato giuridico in ambito universitario:

-          Professore di I fascia - punti 20

-          Professore di II fascia - punti 15

-          Ricercatori universitari a tempo indeterminato con servizio superiore ai 5 anni - punti 10.

 Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di 40 punti

La Commissione, entro 90 giorni dal termine di scadenza per la presentazione delle domande, presenta al Presidente della Scuola di Medicina la graduatoria dei candidati idonei formulata sulla base dei punteggi attribuiti ai titoli e al colloquio.

Commissione giudicatrice
Decreto di nomina della commissione Prot. 3257 del 31.07.2020
Nominativi componenti della Commissione - Prof. Onofrio Resta, Presidente;
- Prof. Maria Pia Foschino Barbaro, Componente;
- Prof. Gaetano Caramori, Componente;
- Prof. Girolamo Pelaia, Componente supplente;
File decreto di nomina Commissione PDF document icon Prot-3257_31-07-2020_Commissione_Bando-DP-35_26-06-2020_Direzione-UOC_Pneumologia.pdf — Documento PDF, 55 KB (56772 bytes)

Profili ricercati

Bando per il conferimento dell'incarico vacante di Direzione di Struttura complessa a direzione Universitaria di <<MALATTIE DELL’APPARATO RESPIRATORIO>> della A.O.U. Consorziale "Policlinico-Giovanni XXIII"  
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
1 Specialistico 5 Anno/i Prendere visione del decreto allegato al presente bando.
Oggetto della prestazione

PROFILO OGGETTIVO

La Unità Operativa Complessa (UOC) di Malattie Apparato Respiratorio afferisce all’Azienda Ospedaliero Universitaria Policlinico di Bari e svolge attività di ricovero ordinario e di day hospital in conformità alle indicazioni regionali e alle necessità di ricerca e di didattica; nel 2019 ha effettuato 534 ricoveri ordinari, con degenza media pari a 10,3 giorni e peso medio di 1,751.

Afferiscono alla UOC i seguenti ambulatori, distribuiti secondo turni mattutini e pomeridiani, per 6 giorni a settimana:

-          Ambulatorio generale per le patologie respiratorie;

-          Ambulatori specialistici:

  • Fibrosi polmonare;
  • Asma;
  • Asma grave;
  • BPCO-enfisema;
  • Bronchiectasie;
  • SLA;
  • Pazienti in NIV;
  • Disturbi respiratori del sonno;
  • Riabilitazione respiratorie.
Requisiti per la partecipazione

Art. 7 – Commissione e criteri per la valutazione dei titoli e  del colloquio

In conformità a quanto previsto dall’art. 5 del Regolamento di riferimento, l’esame istruttorio dei curricula e dei titoli e il colloquio verranno effettuati da una apposita Commissione designata dal Consiglio della Scuola di Medicina. 

A norma dell’art. 6 del Regolamento di riferimento, la Commissione valuterà gli elementi contenuti nel curriculum ed i titoli in correlazione con il profilo oggettivo e soggettivo – fabbisogno – e dell’apporto alla didattica ed alla ricerca che caratterizza la struttura complessa.

Per la valutazione dei titoli, la Commissione dispone di 100 punti da attribuire come di seguito indicato:

  • max 3 p. per tipologia delle istituzioni in cui sono allocate le strutture presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e la tipologia delle prestazioni erogate dalle strutture medesime;
  • max 12 p. per la posizione funzionale del candidato nelle strutture sanitarie presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e le sue competenze con indicazione di eventuali specifici ambiti di autonomia professionale con funzioni di direzione, ruoli di responsabilità rivestiti, scenario organizzativo in cui ha operato ed i particolari risultati ottenuti in tali esperienze professionali precedenti, tenuto anche conto della durata del relativo incarico;
  • max 25 p. per la tipologia qualitativa e quantitativa delle prestazioni effettuate dal candidato anche con riguardo all’attività/casistica trattata nei precedenti incarichi, misurabile in termini di volume e complessità. Le casistiche devono essere riferite al decennio precedente alla data di pubblicazione dell’avviso e devono essere certificate dal Direttore Sanitario, dal Direttore di Dipartimento o dal Direttore dell’unità operativa di appartenenza;
  • max 3 p. per soggiorni di studio o di addestramento professionale per attività attinenti alla disciplina in rilevanti strutture italiane o estere di durata non inferiore a tre mesi e per la partecipazione a corsi, congressi, convegni e seminari nazionali ed internazionali, in qualità di docente o di relatore-invited speaker;
  • max 13 p. per l’attività didattica con affidamento di insegnamenti presso corsi di studio (corsi di laurea o di specializzazione);
  • max 24 p. per la produzione scientifica, valutata in relazione all’attinenza alla disciplina ed in relazione alle pubblicazioni (lavori con I.F. e libri e capitoli di libro dotati di ISBN); ruolo di investigatore principale o di responsabile di unità di ricerca in progetti in ambito clinico; continuità e rilevanza dell’attività pubblicistica e di ricerca svolta nel corso di precedenti incarichi;
  • max 20 p. per lo stato giuridico in ambito universitario:

-          Professore di I fascia - punti 20

-          Professore di II fascia - punti 15

-          Ricercatori universitari a tempo indeterminato con servizio superiore ai 5 anni - punti 10.

 Per la valutazione del colloquio la Commissione dispone di 40 punti

La Commissione, entro 90 giorni dal termine di scadenza per la presentazione delle domande, presenta al Presidente della Scuola di Medicina la graduatoria dei candidati idonei formulata sulla base dei punteggi attribuiti ai titoli e al colloquio.

Azioni sul documento
Pubblicato il: 29/06/2020  Ultima modifica: 07/09/2020
Tieniti aggiornato

Attraverso il feed rss puoi rimanere aggiornato sui nuovi Bandi, Indagini conoscitive e Avvisi di vacanza di insegnamento pubblicati attraverso questa piattaforma.
Per poter usufruire del servizio basta cliccare sull'icona di colore arancio e ottenere il link da utilizzare con il proprio programma per la lettura di rss (come ad esempio Mozilla Thunderbird, Firefox, Outlook, Apple Mail, Vienna, etc).
Si possono sottoscrivere rss sia delle singole strutture (prima utilizzando il filtro, e quindi cliccando l'icona che apparirà) sia il feed generale (icona grande), per ogni tipologia di informazione.