Tu sei qui: Home / Bandi di lavoro / Dipartimento Jonico in Sistemi giuridici ed economici del Mediterraneo: societa', ambiente, culture D.D. 325/2015

Dipartimento Jonico in Sistemi giuridici ed economici del Mediterraneo: societa', ambiente, culture, D.D. 325/2015

Attenzione
Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 24/09/2015 salvo rettifica.
Tipologia contrattuale Collaborazione coordinata e continuativa
Sede di servizio Dipartimento Jonico
Modalita' di presentazione della domanda

Per la partecipazione alla selezione il candidato dovrà produrre apposita domanda redatta su carta libera, di cui all’unito allegato A, intestata al Direttore del Dipartimento Jonico in “Sistemi Giuridici ed Economici del Mediterraneo: Società, Ambiente, Culture”. La domanda potrà essere presentata entro le ore 12.00 del giorno 24/09/2015 con le seguenti modalità:
• Consegna a mano, nei giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 12:00, presso l’ufficio protocollo del Dipartimento (II piano – ex Caserma Rossarol, Via Duomo, 259 – Taranto).
A tal fine farà fede la data di protocollo della domanda stessa. La domanda dovrà essere sottoscritta dal candidato;
• Spedita a mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo segreteria.djsge@pec.uniba.it, accompagnata da firma digitale apposta sulla medesima e su tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale; i documenti informatici privi di firma digitale saranno considerati, in armonia con la normativa vigente, come non sottoscritti;
• Spedita a mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo segreteria.djsge@pec.uniba.it, mediante trasmissione della copia della domanda sottoscritta in modo autografo, unitamente alla copia del documento d’identità del sottoscrittore; tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale dovranno essere analogamente trasmessi in copia sottoscritta. Le copie di tali documenti dovranno essere acquisite tramite scanner.

Elementi di valutazione della candidatura

 

La valutazione dei curricula sarà effettuata dalla Commissione giudicatrice nell’ambito dei criteri di seguito elencati; la Commissione potrà assegnare complessivamente n. 50 (cinquanta) punti così suddivisi:

1. Voto di laurea massimo 15 punti così ripartiti: 110 e lode punti 15; 110 punti 10; 109 punti 8; 108 punti 7; 107 punti 6; 106 punti 5; 105 punti 4;
2. eventuali pubblicazioni scientifiche sui temi oggetto del contratto di collaborazione massimo 8 punti;
3. dottorato di Ricerca conseguito sulla materia coerente con quella oggetto del contratto di collaborazione massimo 10 punti;
4. ulteriori esperienze professionali coerenti con l’oggetto del contratto di collaborazione massimo 9 punti;
5. altri corsi o attività formative di durata minima di 1 mese ritenuti coerenti con l’oggetto del contratto di collaborazione massimo 8 punti.

Ai fini della graduatoria finale, la Commissione esaminatrice avrà a disposizione, oltre ai 50 punti riservati ai titoli ripartiti come sopra, un ulteriore punteggio massimo di 50 punti riservato al colloquio che verterà sui temi oggetto del contratto di collaborazione.

Il risultato della valutazione dei titoli, sarà reso noto agli interessati prima dell’effettuazione del colloquio che si intende superato se il candidato consegue una votazione minima di almeno 35 su 50.
La Commissione esaminatrice, al termine della seduta dedicata al colloquio, predispone un elenco dei candidati esaminati che abbiano superato al colloquio la votazione minima di 35 su 50, con l’indicazione del voto da ciascuno riportato. Tale elenco, firmato dal Presidente e dal Segretario della Commissione, è affisso nel medesimo giorno all’Albo della sede di esame.

Profili ricercati

Esperto in diritto tributario - fiscalità dei beni culturali 
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
1 Specialistico 5 Mese/i 10000.00
Oggetto della prestazione

Studio e ricerca sui profili impositivi dei beni culturali, inerenti sia alla fiscalità nazionale che a quella locale

Requisiti per la partecipazione

 

Possono partecipare alle selezione di cui al presente bando giovani studiosi disoccupati di età massima di 32 anni. L’incarico potrà essere affidato a un giovane studioso disoccupato senza alcun reddito, che dovrà conservare tale status per tutta la durata del contratto. Tale giovane studioso deve essere nato e laureato in Puglia ed ivi residente da almeno cinque anni A tal fine il collaboratore dovrà produrre apposita dichiarazione ai sensi dell’art.76 D.P.R. 445/2000 e s.m.i..

I candidati devono possedere inoltre alla data di pubblicazione del bando, i seguenti requisiti:
a) Laurea in “Giurisprudenza” o in “Economia”, vecchio ordinamento, o lauree magistrali, specialistiche o a ciclo unico in materie giuridiche o economiche o diploma di laurea conseguito ai sensi della normativa previgente al DM n. 509 del 03.11.1999 ed equiparato alle predette lauree specialistiche;
b) Comprovata e documentata esperienza inerente alla prestazione oggetto dell’incarico.

Azioni sul documento
Pubblicato il: 14/09/2015 
Tieniti aggiornato

Attraverso il feed rss puoi rimanere aggiornato sui nuovi Bandi, Indagini conoscitive e Avvisi di vacanza di insegnamento pubblicati attraverso questa piattaforma.
Per poter usufruire del servizio basta cliccare sull'icona di colore arancio e ottenere il link da utilizzare con il proprio programma per la lettura di rss (come ad esempio Mozilla Thunderbird, Firefox, Outlook, Apple Mail, Vienna, etc).
Si possono sottoscrivere rss sia delle singole strutture (prima utilizzando il filtro, e quindi cliccando l'icona che apparirà) sia il feed generale (icona grande), per ogni tipologia di informazione.