Tu sei qui: Home / Bandi di lavoro / Dipartimento di Studi umanistici (DISUM) DD n. 59 del 13.10.2017

Dipartimento di Studi umanistici (DISUM), DD n. 59 del 13.10.2017

Attenzione
Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 23/10/2017 salvo rettifica.
Tipologia contrattuale Prestazione occasionale
Sede di servizio Dipartimento di Studi Umanistici (DISUM)
Modalita' di presentazione della domanda

La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta semplice secondo l’allegato A al presente bando, corredata dalla documentazione di cui al successivo art. 8, deve essere indirizzata al Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici (DISUM) - Piazza Umberto I n. 1 – 70121 BARI e dovrà essere chiusa in busta su cui siano indicati chiaramente, oltre il destinatario, nome e cognome, indirizzo del candidato e riferimento al presente bando con l’indicazione del numero e data del decreto.

Essa potrà essere:

Ø  presentata direttamente, nei giorni dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 12.00, presso la U.O. Servizi generali, logistica e supporto informatico – Ufficio Protocollo del Dipartimento di Studi Umanistici (DISUM) dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro – II piano del Palazzo Ateneo, Piazza Umberto I n. 1 – 70121 BARI;

Ø spedita tramite corriere o raccomandata con avviso di ricevimento, al Direttore del Dipartimento di Studi Umanistici (DISUM) dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro – Piazza Umberto I n. 1 – 70121 BARI;

Ø  trasmessa per via telematica all’indirizzo di posta elettronica certificata segreteria.disum@pec.uniba.it

Elementi di valutazione della candidatura

La Commissione formulerà la graduatoria di merito dei candidati sulla base della valutazione dei titoli e pubblicazioni presentate, nonché di un colloquio finalizzato alla verifica del possesso delle competenze indicate dall’art. 6, punto 6.

Per la valutazione dei titoli, il punteggio massimo (espresso in cinquantesimi) attribuibile dalla Commissione esaminatrice è pari a 50/50, così ripartito:

a)   ulteriori titoli accademici rispetto a quelli richiesti per la partecipazione fino ad un massimo di  10/50;

b)  esperienze già maturate nel settore di attività oggetto del contratto fino ad un massimo di 15/50;

c)  pubblicazioni scientifiche attinenti alle attività oggetto del contratto fino ad un massimo di 20/50;

 d)  altri titoli inerenti alle attività oggetto del contratto fino ad un massimo di 5/50.

Commissione giudicatrice
Decreto di nomina della commissione D.D. n. 63 del 24.10.2017
Nominativi componenti della Commissione Presidente: Prof.ssa LAGANARA Caterina – Associato
Componente: Dott.ssa DE SANTIS Paola – Ricercatore
Componente: Dott.ssa PALMENTOLA Paola - Ricercatore
Segretario: Sig.ra GIBERNA Cassandra – Personale tecnico-amministrativo.
File decreto di nomina Commissione PDF document icon D.D. n. 63 del 24.10.2017.pdf — Documento PDF, 318 KB (326040 bytes)

Profili ricercati

Supporto attività didattica nell’ambito del progetto Touching History. Percorsi didattici d’eccellenza sulle fonti storiche materiali (THis Project). 
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
1 Specialistico 2 Mese/i 1000.00
Oggetto della prestazione

Ciclo di seminari (titolo: ‘Scavare’ i depositi: tra archeologia e conservazione) consistenti in attività di laboratorio e didattica pratica indirizzati agli studenti dei CdS triennale e magistrale (in particolare CdS in Scienze dei Beni culturali e CdS in Archeologia) -integrati e connessi alla didattica curriculare- su metodi e tecniche di documentazione di contesti archeologici con riferimento ai seguenti nuclei tematici:

- elementi critici essenziali alla base delle scelte che orientano ogni intervento di restauro, fino all’elaborazione di un metodo differenziato fra restauro archeologico, conservazione preventiva e passiva, conservazione archeologica attiva;

- dinamiche di deterioramento fisico-chimico dei principali materiali archeologici in relazione alla fase di interro, di messa in luce, di conservazione ed immagazzinamento nel breve, medio e lungo termine;

- analisi delle proprietà fisiche, delle tecniche esecutive e dei cicli produttivi dei materiali (in particolare ceramica, metalli e intonaco) in rapporto agli interventi di conservazione;

 - interventi di conservazione (prima diagnosi dello stato di conservazione; preconsolidamento e consolidamento; pulitura con mezzi meccanici (dal bisturi al micromotore), chimici (acqua, impacchi, soluzioni a base di solventi organici o tensioattivi) e fisici (ultrasuoni); ricerca dei frammenti pertinenti e ricomposizione della forma originaria; interventi di restauro per la fruizione (miglioramento statico e per la lettura del reperto; documentazione e mappature dello stato di conservazione e degli interventi su base grafica e fotografica).

Requisiti per la partecipazione

 Titolo di studio:

- Diploma di laurea magistrale in Archeologia;

- ovvero diploma di laurea conseguito ai sensi della normativa previgente al D.M. 03.11.1999, n. 509 e al D.M. 22.10.2004, n. 270 ed equiparato alla predetta laurea specialistica con D.I. 9 luglio 2009;

- ovvero diploma di laurea magistrale nella classe in cui la predetta classe di laurea specialistica è stata trasformata ai sensi del D.M. 22.10.2004, n. 270.

Documentata e/o certificata esperienza e competenza relativa all'incarico da svolgere:

 Il candidato deve possedere piena padronanza degli strumenti e dei metodi propri delle indagini archeologiche e comprovata esperienza nello studio e analisi delle tecnologie produttive e delle tecniche di conservazione e restauro di diverse classi di materiali, con particolare riferimento a: principali dinamiche di deterioramento dei reperti archeologici, dalla messa in luce e dal recupero sul campo fino alla fase di studio e immagazzinamento in laboratorio; tecniche di pulitura, consolidamento e ricomposizione nel corso dell’analisi archeologica dei reperti.

Approvazione atti
D.D. n. 71 del 08.11.2017 Vincitore/i:

Dott.ssa Velia Alba POLITO

File
Azioni sul documento
Pubblicato il: 13/10/2017  Ultima modifica: 24/10/2017
Tieniti aggiornato

Attraverso il feed rss puoi rimanere aggiornato sui nuovi Bandi, Indagini conoscitive e Avvisi di vacanza di insegnamento pubblicati attraverso questa piattaforma.
Per poter usufruire del servizio basta cliccare sull'icona di colore arancio e ottenere il link da utilizzare con il proprio programma per la lettura di rss (come ad esempio Mozilla Thunderbird, Firefox, Outlook, Apple Mail, Vienna, etc).
Si possono sottoscrivere rss sia delle singole strutture (prima utilizzando il filtro, e quindi cliccando l'icona che apparirà) sia il feed generale (icona grande), per ogni tipologia di informazione.