Tu sei qui: Home / Bandi di lavoro / Dipartimento di Scienze dell’antichità e del tardoantico DD n. 37 del 23.09.2014

Dipartimento di Scienze dell’antichità e del tardoantico, DD n. 37 del 23.09.2014

Attenzione
Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 03/10/2014 salvo rettifica.
Tipologia contrattuale Collaborazione coordinata e continuativa
Modalita' di presentazione della domanda

La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta semplice secondo l’allegato A al presente bando, corredata dalla documentazione di cui al successivo art. 8, deve essere indirizzata al Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Antichità e del Tardoantico - Piazza Umberto I, 1 – 70121 BARI e dovrà essere chiusa in busta su cui siano indicati chiaramente, oltre il destinatario, nome e cognome, indirizzo del candidato e riferimento al presente bando con l’indicazione del numero e data del decreto.

Essa va presentata, direttamente, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, oppure inviata a mezzo raccomandata A/R, alla Segreteria Amministrativa del Dipartimento di Scienze dell’Antichità e del Tardoantico dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro – Piazza Umberto I, 1 – 70121 BARI oppure al seguente indirizzo di posta elettronica certificata segr.dip.antichita@pec.uniba.it, utilizzando una delle seguenti modalità:

·           tramite posta elettronica certificata (PEC), accompagnata da firma digitale apposta sulla medesima e su tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale; i documenti informatici privi di firma digitale saranno considerati, in armonia con la normativa vigente, come non sottoscritti;

 

·           tramite posta elettronica certificata (PEC), mediante trasmissione della copia della domanda sottoscritta in modo autografo, unitamente alla copia del documento d’identità del sottoscrittore; tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale dovranno essere analogamente trasmessi in copia sottoscritta. Le copie di tali documenti dovranno essere acquisite tramite scanner.

 

Elementi di valutazione della candidatura

La Commissione formulerà la graduatoria di merito dei candidati sulla base della valutazione dei titoli e pubblicazioni presentate, nonché di un colloquio finalizzato alla verifica del possesso delle competenze indicate dall’art. 6, punto 6.

Per la valutazione dei titoli, il punteggio massimo (espresso in cinquantesimi) attribuibile dalla Commissione esaminatrice è pari a 50/50, così ripartito:

a)   ulteriori titoli accademici rispetto a quelli richiesti per la partecipazione fino ad un massimo di  10/50;

b) esperienze già maturate nel settore di attività oggetto del contratto fino ad un massimo di 15/50;

c) pubblicazioni scientifiche attinenti alle attività oggetto del contratto fino ad un massimo di 20/50;

 

d) altri titoli inerenti alle attività oggetto del contratto fino ad un massimo di 5/50.

Commissione giudicatrice
Decreto di nomina della commissione DD n. 38 del 24.09.2014
Nominativi componenti della Commissione Presidente: Prof.ssa SILVESTRINI Marina – Ordinario
Componente: Prof.ssa NUZZO Donatella – Associato
Componente: Dott.ssa DE SANTIS Paola – Ricercatore
Segretario: Sig. ARDILLO Ottavio – Personale tecnico-amministrativo
File decreto di nomina Commissione PDF document icon DD n. 38 del 24.09.2014.PDF — Documento PDF, 866 KB (887034 bytes)

Profili ricercati

Esperto nella documentazione e studio di reperti archeologici. 
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
1 Specialistico 3 Mese/i 3000.00
Oggetto della prestazione

- Analisi e studio dei reperti mobili in relazione alle ricognizioni archeologiche nella Puglia centrale, con particolare riferimento al territorio incluso all’interno degli attuali confini amministrativi del comune di Terlizzi (BA). Lo studio deve essere finalizzato alla ricostruzione delle dinamiche insediative e commerciali tra l'età tardoantica e medievale.

- Classificazione, analisi e studio dei reperti archeologici riferibili all'attività di ricognizione; studi comparativi con altri contesti di materiali inediti pertinenti alla Puglia centrale in riferimento al periodo compreso tra l'età tardoantica e il medioevo.

- Produzione e rielaborazione della documentazione scritta, grafica e fotografica relativa ai reperti mobili anche al fine di implementare i dati nell'ambito del relativo database e in relazione con la base documentaria già esistente.

 

- Integrazione dei dati rivenienti dall'analisi dei reperti mobili con quelli delle ricognizioni archeologiche attraverso l'utilizzo di un sistema informativo geografico (GIS), in cui dati pregressi e nuove acquisizioni siano consultabili in maniera organica ed unitaria. Il software previsto per la gestione dei dati è QGIS che, per le sue caratteristiche intrinseche, favorisce l'interscambio e la comunicazione con altre piattaforme (vd. WebGIS compreso tra gli obiettivi del PRIN 2010).

Requisiti per la partecipazione

1.      titolo di studio:

-      Diploma di laurea specialistica in Filologia, Letterature e Storia dell'Antichità ovvero laurea magistrale in Archeologia;

-      ovvero diploma di laurea conseguito ai sensi della normativa previgente al D.M. 03.11.1999, n. 509 e al D.M. 22.10.2004, n. 270 ed equiparato alla predetta laurea specialistica con Decreto Interministeriale 9 luglio 2009;

-      ovvero diploma di laurea magistrale nella classe in cui la predetta classe di laurea specialistica è stata trasformata ai sensi del D.M. 22.10.2004, n. 270.

2.      documentata e/o certificata esperienza e competenza relativa all’incarico da svolgere:

-        Il candidato deve possedere comprovata e approfondita esperienza sia nella documentazione e studio di reperti archeologici riferibili a diverse classi di materiali (ceramici, metallici, lapidei, vitrei, fittili, ecc.), in particolare quelle riferibili al periodo compreso tra l'età tardoantica e medievale, sia nelle indagini di ricognizione archeologica sul territorio.

-        Il candidato deve possedere buona padronanza degli strumenti e dei metodi propri delle indagini archeologiche, con particolare riferimento alle attività di analisi e studio dei reperti mobili (classificazione; documentazione scritta, grafica e fotografica; analisi e studio su base bibliografica; rielaborazione e interpretazione dei dati analitici).

-        Il candidato deve dimostrare comprovata e approfondita conoscenza dei contesti archeologici collocati nell'ambito dell'area territoriale prescelta come oggetto del presente contratto, con particolare attenzione a quelli compresi tra l'età tardoantica e medievale.

-        II candidato deve inoltre dimostrare di avere una buona conoscenza della lingua inglese.

Approvazione atti
D.D. n. 43 del 23.10.2014 Vincitore/i:

Dott.ssa FOSCOLO Mariateresa

File
Profili ricercati

Indagine conoscitiva Indagine conoscitiva del 15.07.2014
Data di emanazione del bando
23/09/2014 12:00
Data di termine per la presentazione delle domande
03/10/2014 12:00
File decreto PDF document icon DD. n. 37 del 23.09.2014.PDF — Documento PDF, 3.34 MB (3498989 bytes)
Allegati al bando
Allegato A - Domanda di partecipazione
Allegato D - Elenco titoli pubblicazioni
Allegato C - Dichiarazione sostitutiva atto notorietà
Allegato B - Dichiarazione sostitutiva certificazioni
Azioni sul documento
Pubblicato il: 23/09/2014  Ultima modifica: 05/03/2015
Tieniti aggiornato

Attraverso il feed rss puoi rimanere aggiornato sui nuovi Bandi, Indagini conoscitive e Avvisi di vacanza di insegnamento pubblicati attraverso questa piattaforma.
Per poter usufruire del servizio basta cliccare sull'icona di colore arancio e ottenere il link da utilizzare con il proprio programma per la lettura di rss (come ad esempio Mozilla Thunderbird, Firefox, Outlook, Apple Mail, Vienna, etc).
Si possono sottoscrivere rss sia delle singole strutture (prima utilizzando il filtro, e quindi cliccando l'icona che apparirà) sia il feed generale (icona grande), per ogni tipologia di informazione.