Tu sei qui: Home / Bandi di lavoro / Dipartimento di Medicina veterinaria DD 20_19

Dipartimento di Medicina veterinaria, DD 20_19

Attenzione
Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 11/02/2019 salvo rettifica.
Tipologia contrattuale Collaborazione coordinata e continuativa
Sede di servizio All'interno e all'esterno del Dipartimento di medicina Veterinaria
Modalita' di presentazione della domanda

La domanda di partecipazione alla procedura comparativa debitamente sottoscritta dal candidato, redatta in carta semplice in conformità allo schema esemplificativo di cui all'allegato A, deve essere indirizzata al Direttore del Dipartimento di Medicina Veterinaria (DIMEV) Strada Provinciale per Casamassima Km 3 - 70010 Valenzano Ba e inviata con una delle seguenti modalità:

-a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo; Dipartimento di Medicina Veterinaria (DIMEV) Strada Provinciale per Casamassima Km 3 - 70010 Valenzano, indicando sulla busta il riferimento al presente bando come segue; Domanda di partecipazione alla selezione per la stipula di un contratto di lavoro autonomo di cui al D.D. n. 20_19

-consegna manuale presso l'Ufficio del Protocollo del Dipartimento di Medicina Veterinaria (DIMEV) indicando sulla busta il riferimento al presente bando come segue: Domanda di partecipazione alla selezione per la stipula di un contratto di lavoro autonomo di cui al D. D. n. 20_19

 

-tramite la propria PEC, indirizzo PEC istituzionale: direttore.dimev@pec.uniba.it; indicando nell'oggetto il seguente testo: Domanda di partecipazione alla selezione per la stipula di un contratto di lavoro autonomo di cui al D.D. n. 20_19

-tramite la propria CEC-PAC (Postacertificata@) indirizzo PEC istituzionale: direttore.dirnev.uniba.it; indicando nell'oggetto: Domanda di partecipazione alla selezione per la stipula di un contratto di lavoro autonomo di cui al D.D. n. 20_19, le domande di partecipazione alla procedura comparativa dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 11/02/2019. Non saranno ammessi alla procedura comparativa gli aspiranti le cui domande dovessero pervenire, per qualsiasi motivo, dopo la scadenza indicata. In caso di spedizione tramite raccomandata non farà fede il timbro postale ma la data di protocollazione dell'Ufficio.

Nel caso di utilizzo della propria PEC quale mezzo trasmissivo, la domanda e i documenti allegati per i quali in ambiente analogico, sia prevista la sottoscrizione devono essere sottoscritti dal candidato con la propria firma digitale. I documenti informatici privi di firma digitale saranno considerati come non sottoscritti. E' esclusa la possibilità del ricorso a copie informatiche di documenti analogici trasmessi via PEC.

Nel caso di utilizzo della propria CEC-PAC (Posta certificata@) quale mezzo trasmissivo, si invita, pur non essendo obbligatorio, ad inviare la domanda e i documenti allegati, dopo averli sottoscritti con firma digitale.

In entrambi i casi (PEC o CEC-PAC) per la domanda e i documenti allegati devono essere utilizzati formati statici e non direttamente modificabili, privi di macroistruzioni o codici eseguibili, preferibilmente in formato pdf, evitando i formati proprietari quali .doc, xls ed altri.

Si ricorda che le ricevute di accettazione/consegna della PEC/CEC-PAC vengono inviate automaticamente dal gestore di PEC nel caso di trasmissione a buon fine, per cui non risulta necessario contattare gli uffici del Dipartimento o spedire una e-mail per chiedere la conferma o spedire successivamente ulteriore documentazione cartacea.

Nel caso di spedizione a mezzo raccomandata o consegna manuale la domanda deve essere firmata dal concorrente a pena di esclusione dalla procedura selettiva. La firma in calce alla domanda non è sottoposta ad autentica.

Nella domanda i concorrenti dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità a pena di esclusione dalla procedura selettiva stessa:

a)       cognome e nome;

b)       data e luogo di nascita;

c)       il possesso della cittadinanza italiana o della cittadinanza di uno degli Stati membri dell'Unione Europea;

d)       il Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti ovvero i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea devono dichiarare di godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento;

e)       di non avere riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali pendenti. In caso contrario indicare le condanne riportate la data di sentenza e l'Autorità Giudiziaria che l'ha emessa;

f)        di non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso pubbliche amministrazioni;

g)       la posizione nei riguardi degli obblighi militari;

h)       di essere in possesso del titolo di studio richiesto di cui all'art. 6 punto 4, la data di conseguimento, l'Università presso cui è stato conseguito nonché la votazione riportata. I cittadini degli Stati membri dovranno dichiarare, altresì, di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

i)         di non essere contemporaneamente titolare di altro rapporto con l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro comprese le Strutture dipartimentali;

k) di prestare o non prestare servizio presso pubbliche amministrazioni;

l) di avere l'idoneità fisica;

m) l'insussistenza di situazioni, anche potenziali di conflitto di interesse ai sensi della normativa vigente;

n) la residenza nonché il domicilio o recapito completo del codice dì avviamento postale al quale si desidera ricevere le comunicazioni relative al presente bando.

Ogni eventuale cambiamento della propria residenza o del recapito indicato nella domanda di ammissione dovrà essere comunicato tempestivamente alla Segreteria del Dipartimento di Medicina Veterinaria (DIMEV);

o) di essere consapevole della veridicità della domanda e di essere a conoscenza delle sanzioni penali di cui all'art. 26 della Legge del 4 gennaio 1968 n. 15 in caso di false dichiarazioni.

Il Dipartimento non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell'indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

Elementi di valutazione della candidatura

La valutazione dei curricula sarà effettuata dalla Commissione giudicatrice nell’ambito dei criteri di seguito elencati; la Commissione potrà assegnare complessivamente cento (100) punti di cui cinquanta (50) punti per i titoli ed i restanti per la prova orale.

I punti saranno così ripartiti:

1) ulteriori titoli accademici rispetto a quelli richiesti per la partecipazione                    fino a punti       20

2) esperienze già maturate nel settore di attività oggetto del contratto                             fino a punti       10

3) pubblicazioni scientifiche attinenti alle attività oggetto del contratto                          fino a punti        10

4) altri titoli inerenti alle prestazioni oggetto del contratto                                               fino a punti       10

La Commissione esaminatrice preliminarmente per ogni candidato dovrà analiticamente riportare i titoli valutati ed il punteggio ad essi attribuito.

Non saranno valutati i titoli che dovessero pervenire dopo la data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso.

I titoli potranno essere presentati in originale con apposita certificazione, oppure tramite dichiarazione sostitutiva di atto notorio o autocertificazione.

Il risultato della valutazione dei titoli sarà reso noto agli interessati in sede di colloquio in quanto non risulta essere propedeutico alla prova orale ma costituisce il punteggio finale.

Il colloquio sarà ritenuto superato qualora superi una valutazione minima di 35/50 punti e gli argomenti

La data del colloquio che sarà affissa all'Albo Ufficiale dello stesso Dipartimento, è stabilita dal Responsabile scientifico, compatibilmente alla volontà dei Componenti la Commissione nominata con DD, salvo richiesta dei candidati di abbreviazione dei tempi, come consentito dalla legge.

Data prevista per il colloquio: 13/03/2019 ORE 10:00 c/o lo studio del Prof. Giulio Guido Aiudi del Dipartimento di Medicina Veterinaria.

Gli argomenti su cui verterà il colloquio sono di seguito elencati:

-          Diagnostica delle principali patologie ostetriche, ginecologiche ed andrologiche del cane e del gatto;

-          Approccio medico/chirurgico alle principali tecniche di sterilizzazione del cane e del gatto;

-          Approccio terapeutico alle principali patologie della sfera riproduttiva dei piccoli animali;

-          Conoscenza della Lingua Inglese.

Tale elenco, firmato dal Presidente e dal Segretario della Commissione, sarà affisso nel medesimo giorno all’Albo della sede dell’esame.

 

Commissione giudicatrice
Decreto di nomina della commissione DD 21_19
Nominativi componenti della Commissione Presidente Prof. Giulio Guido Aiudi
Componente Prof. Michele Caira
Componente Prof. Giovanni Michele Lacalandra
Segretario Sig. Pietro Resta
File decreto di nomina Commissione PDF document icon DD 21_19.pdf — Documento PDF, 361 KB (370526 bytes)

Profili ricercati

Esperto in andrologia dei piccoli animali 
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
1 Specialistico 8 Mese/i 10000.00
Oggetto della prestazione

Coadiuvare il docente nelle attività didattiche e di ricerca nel campo della riproduzione dei piccoli animali connessi anche alla Scuola di Specializzazione

Requisiti per la partecipazione

Possono partecipare alla selezione pubblica, coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • Cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea;
  • Idoneità fisica alla collaborazione. Il Dipartimento di Medicina Veterinaria (DIMEV) ha la facoltà di sottoporre a visita medica di controllo il vincitore della procedura selettiva, in base alla normativa vigente;
  • COMPROVATA ESPERIENZA SULL'OGGETTO DEL CONTRATTO;
  • I cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea devono, inoltre, avere adeguata conoscenza della lingua italiana;
  • Laurea Specialistica in Medicina Veterinaria ed equipollenti;
  • Godimento dei diritti civili e politici;
  • Non aver riportato condanne penali che escludono dall'elettorato attivo e passivo e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l'applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti al casellario giudiziale;
  • Di essere a conoscenza di non essere sottoposto a procedimenti penali;
  • Non essere stati destituiti dall'impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell'art. 127, I comma, lettera d) del testo unico delle disposizioni concernenti lo Statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con D.P.R. 10.01.1957, n. 3 o licenziato per giusta causa ai sensi dell'art. I, c. 6) della Legge n. 662/1996.
  • Posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari;

I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione della domanda di partecipazione.

Per i concorrenti in possesso di titoli di studio conseguiti all'estero e dichiarati equipollenti ai corrispondenti titoli italiani, l’equipollenza dovrà sussistere in data non successiva alla scadenza stabilita per la presentazione della domanda.

Approvazione atti
DD 50_19 Vincitore/i:

Dott.ssa Leoci Raffaella

File
Profili ricercati

Data di emanazione del bando
31/01/2019 13:55
Data di termine per la presentazione delle domande
11/02/2019 12:00
File decreto PDF document icon DD 20_19.pdf — Documento PDF, 3.87 MB (4062010 bytes)
Allegati al bando
allegato A-E
allegati a,b, c, d,e
Azioni sul documento
Pubblicato il: 31/01/2019 
Tieniti aggiornato

Attraverso il feed rss puoi rimanere aggiornato sui nuovi Bandi, Indagini conoscitive e Avvisi di vacanza di insegnamento pubblicati attraverso questa piattaforma.
Per poter usufruire del servizio basta cliccare sull'icona di colore arancio e ottenere il link da utilizzare con il proprio programma per la lettura di rss (come ad esempio Mozilla Thunderbird, Firefox, Outlook, Apple Mail, Vienna, etc).
Si possono sottoscrivere rss sia delle singole strutture (prima utilizzando il filtro, e quindi cliccando l'icona che apparirà) sia il feed generale (icona grande), per ogni tipologia di informazione.