Strumenti personali

Logotipo di UniBa
Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Bandi di lavoro / Dipartimento di Informatica DD 3/2019

Dipartimento di Informatica, DD 3/2019

Attenzione
Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 31/01/2019 salvo rettifica.
Tipologia contrattuale Prestazione occasionale
Sede di servizio Dipartimento di Informatica
Modalita' di presentazione della domanda

Per la partecipazione alla selezione il candidato dovrà produrre apposita domanda redatta su carta libera, di cui all’unito allegato A, corredata dalla documentazione di cui al successivo art. 6, intestata al Direttore del Dipartimento di Informatica dell’Università di Bari Aldo Moro.

 La domanda potrà essere presentata direttamente dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 presso l’ufficio protocollo del Dipartimento di Informatica (VII piano, Via Orabona, 4 Bari – Campus Universitario) o spedita a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Direttore del Dipartimento di Informatica, Campus Universitario, Via E. Orabona 4, 70126 – Bari.

 La domanda dovrà essere chiusa in busta su cui siano indicati chiaramente, oltre il destinatario, nome e cognome, indirizzo del candidato e riferimento al presente bando.

 Il candidato può altresì trasmettere la domanda corredata di tutta la documentazione al seguente indirizzo di posta elettronica: direzione.di@pec.uniba.it, sottoscritta mediante firma digitale o firma elettronica qualificata, il cui certificato è rilasciato da un certificatore accreditato ovvero mediante la propria casella di posta elettronica certificata nel rispetto di quanto stabilito dall’art. 65 del Decreto Legislativo 07 marzo 2005, n. 82.

 La domanda va presentata entro il 31 gennaio 2019 a decorrere dalla data di pubblicazione del presente bando sull’albo on line dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

 Non saranno prese in considerazione le domande che perverranno oltre il termine sopra indicato anche se spedite entro tale termine. Si precisa che non farà fede il timbro di spedizione dell'istanza ma farà fede la data di protocollazione della medesima istanza.

 La trasmissione tramite la propria PEC al suddetto indirizzo PEC istituzionale può avvenire utilizzando una delle seguenti modalità:

-        tramite PEC, accompagnata da firma digitale apposta sulla medesima e su tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale; i documenti informatici privi di firma digitale saranno considerati, in armonia con la normativa vigente, come non sottoscritti;

-        tramite PEC, mediante trasmissione della copia della domanda sottoscritta in modo autografo, unitamente alla copia del documento di identità del sottoscrittore; tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale dovranno essere analogamente trasmessi in copia sottoscritta. Le copie di tali documenti dovranno essere acquisite tramite scanner.

Per l’invio telematico dei documenti dovrà essere utilizzato esclusivamente il formato PDF.

Il contenuto massimo della PEC è 50 MB. Nel caso in cui per l’invio della domanda fosse necessario superare tale capacità, il candidato è invitato ad inviare ulteriori PEC indicando nell’oggetto “integrazione alla domanda di partecipazione al bando n ……” numerando progressivamente ciascuna PEC di integrazione.

Nel caso di spedizione a mezzo raccomandata o consegna manuale la domanda deve essere firmata dal concorrente a pena di esclusione dalla procedura selettiva.

Ai sensi dell’art. 39 - comma 1 - del D.P.R. n. 445/00, la sottoscrizione dell’istanza non è soggetta ad autenticazione, ma all’istanza dovrà essere allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di un valido documento di identità del sottoscrittore.

Ogni eventuale cambiamento della propria residenza o del recapito indicato nella domanda di ammissione dovrà essere comunicato tempestivamente alla Segreteria del Dipartimento di Informatica.

 Nella domanda i candidati dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità, a pena di esclusione dalla procedura selettiva stessa:

a.       cognome e nome;

b.       data e luogo di nascita;

c.       cittadinanza posseduta;

d.       il Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti ovvero i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime. I cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di uno degli Stati extra Unione Europea con regolare permesso di soggiorno in Italia devono dichiarare di godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento;

e.       di non avere riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali pendenti. In caso contrario indicare le condanne riportate, la data di sentenza e l’Autorità Giudiziaria che l’ha emessa;

f.        di prestare o non prestare servizio presso pubbliche amministrazioni;

g.       di non ricoprire un posto di ruolo presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro;

h.       di non ricoprire un posto di ruolo presso le Università, gli Osservatori astronomici, astrofisici e Vesuviano, gli enti pubblici e le istituzioni di ricerca di cui all’art. 8 del D.P.C.M. 30 dicembre 1993, l’ENEA e l’ASI;

i.      che non sussistono situazioni, anche potenziali, di conflitto di interesse ai sensi della normativa vigente (All. E);

j.      di essere in possesso del titolo di studio conseguito in Italia o del titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equipollente in base ad accordi internazionali oppure con le modalità di cui all’art. 332 del Testo Unico n. 1592/1933, indicando all’uopo gli estremi del provvedimento di riconoscimento dell’equipollenza; la data di conseguimento del titolo e l’Istituto presso cui il titolo è stato conseguito e l’argomento della tesi discussa;

k.       i cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di uno degli Stati extra Unione Europea con regolare permesso di soggiorno in Italia dovranno dichiarare, altresì, di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

l.         di avere l’idoneità fisica alla collaborazione. I concorrenti portatori di handicap, ai sensi della legge 5 febbraio 1992 n. 104, dovranno fare esplicita richiesta in relazione al proprio handicap, riguardo l’ausilio necessario per poter sostenere l’eventuale colloquio;

m.     la residenza, il domicilio o recapito, completo del codice di avviamento postale, e l’indirizzo di posta elettronica al quale si desidera che siano trasmesse le comunicazioni relative al presente bando. Ogni eventuale cambiamento della propria residenza o del recapito o dell’indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda di ammissione dovrà essere comunicato tempestivamente alla Segreteria del Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro;

n.       di essere consapevole della veridicità della domanda e di essere a conoscenza delle sanzioni penali di cui all’art. 26 della legge del 4 gennaio 1968 n. 15, in caso di false dichiarazioni.

Il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, caso fortuito o forza maggiore.

Per la partecipazione alla selezione il candidato dovrà produrre apposita domanda redatta su carta libera, di cui all’unito allegato A, corredata dalla documentazione di cui al successivo art. 6, intestata al Direttore del Dipartimento di Informatica dell’Università di Bari Aldo Moro.

 

La domanda potrà essere presentata direttamente dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 presso l’ufficio protocollo del Dipartimento di Informatica (VII piano, Via Orabona, 4 Bari – Campus Universitario) o spedita a mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Direttore del Dipartimento di Informatica, Campus Universitario, Via E. Orabona 4, 70126 – Bari.

 

La domanda dovrà essere chiusa in busta su cui siano indicati chiaramente, oltre il destinatario, nome e cognome, indirizzo del candidato e riferimento al presente bando.

 

Il candidato può altresì trasmettere la domanda corredata di tutta la documentazione al seguente indirizzo di posta elettronica: direzione.di@pec.uniba.it, sottoscritta mediante firma digitale o firma elettronica qualificata, il cui certificato è rilasciato da un certificatore accreditato ovvero mediante la propria casella di posta elettronica certificata nel rispetto di quanto stabilito dall’art. 65 del Decreto Legislativo 07 marzo 2005, n. 82.

 

La domanda va presentata entro il 31 gennaio 2019 a decorrere dalla data di pubblicazione del presente bando sull’albo on line dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

 

Non saranno prese in considerazione le domande che perverranno oltre il termine sopra indicato anche se spedite entro tale termine. Si precisa che non farà fede il timbro di spedizione dell'istanza ma farà fede la data di protocollazione della medesima istanza.

 

La trasmissione tramite la propria PEC al suddetto indirizzo PEC istituzionale può avvenire utilizzando una delle seguenti modalità:

 

-        tramite PEC, accompagnata da firma digitale apposta sulla medesima e su tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale; i documenti informatici privi di firma digitale saranno considerati, in armonia con la normativa vigente, come non sottoscritti;

-        tramite PEC, mediante trasmissione della copia della domanda sottoscritta in modo autografo, unitamente alla copia del documento di identità del sottoscrittore; tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale dovranno essere analogamente trasmessi in copia sottoscritta. Le copie di tali documenti dovranno essere acquisite tramite scanner.

 

Per l’invio telematico dei documenti dovrà essere utilizzato esclusivamente il formato PDF.

Il contenuto massimo della PEC è 50 MB. Nel caso in cui per l’invio della domanda fosse necessario superare tale capacità, il candidato è invitato ad inviare ulteriori PEC indicando nell’oggetto “integrazione alla domanda di partecipazione al bando n ……” numerando progressivamente ciascuna PEC di integrazione.

Nel caso di spedizione a mezzo raccomandata o consegna manuale la domanda deve essere firmata dal concorrente a pena di esclusione dalla procedura selettiva.

Ai sensi dell’art. 39 - comma 1 - del D.P.R. n. 445/00, la sottoscrizione dell’istanza non è soggetta ad autenticazione, ma all’istanza dovrà essere allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di un valido documento di identità del sottoscrittore.

Ogni eventuale cambiamento della propria residenza o del recapito indicato nella domanda di ammissione dovrà essere comunicato tempestivamente alla Segreteria del Dipartimento di Informatica.

 

Nella domanda i candidati dovranno dichiarare, sotto la propria responsabilità, a pena di esclusione dalla procedura selettiva stessa:

 

a.       cognome e nome;

b.       data e luogo di nascita;

c.       cittadinanza posseduta;

d.       il Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti ovvero i motivi della mancata iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime. I cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di uno degli Stati extra Unione Europea con regolare permesso di soggiorno in Italia devono dichiarare di godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, ovvero i motivi del mancato godimento;

e.       di non avere riportato condanne penali e di non avere procedimenti penali pendenti. In caso contrario indicare le condanne riportate, la data di sentenza e l’Autorità Giudiziaria che l’ha emessa;

f.        di prestare o non prestare servizio presso pubbliche amministrazioni;

g.       di non ricoprire un posto di ruolo presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro;

h.       di non ricoprire un posto di ruolo presso le Università, gli Osservatori astronomici, astrofisici e Vesuviano, gli enti pubblici e le istituzioni di ricerca di cui all’art. 8 del D.P.C.M. 30 dicembre 1993, l’ENEA e l’ASI;

i.      che non sussistono situazioni, anche potenziali, di conflitto di interesse ai sensi della normativa vigente (All. E);

j.      di essere in possesso del titolo di studio conseguito in Italia o del titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equipollente in base ad accordi internazionali oppure con le modalità di cui all’art. 332 del Testo Unico n. 1592/1933, indicando all’uopo gli estremi del provvedimento di riconoscimento dell’equipollenza; la data di conseguimento del titolo e l’Istituto presso cui il titolo è stato conseguito e l’argomento della tesi discussa;

k.       i cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di uno degli Stati extra Unione Europea con regolare permesso di soggiorno in Italia dovranno dichiarare, altresì, di avere adeguata conoscenza della lingua italiana;

l.         di avere l’idoneità fisica alla collaborazione. I concorrenti portatori di handicap, ai sensi della legge 5 febbraio 1992 n. 104, dovranno fare esplicita richiesta in relazione al proprio handicap, riguardo l’ausilio necessario per poter sostenere l’eventuale colloquio;

m.     la residenza, il domicilio o recapito, completo del codice di avviamento postale, e l’indirizzo di posta elettronica al quale si desidera che siano trasmesse le comunicazioni relative al presente bando. Ogni eventuale cambiamento della propria residenza o del recapito o dell’indirizzo di posta elettronica indicato nella domanda di ammissione dovrà essere comunicato tempestivamente alla Segreteria del Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro;

n.       di essere consapevole della veridicità della domanda e di essere a conoscenza delle sanzioni penali di cui all’art. 26 della legge del 4 gennaio 1968 n. 15, in caso di false dichiarazioni.

 

Il Dipartimento di Informatica dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o telegrafici o comunque imputabili a fatto di terzi, caso fortuito o forza maggiore.

 

Elementi di valutazione della candidatura

La valutazione comparativa ed il colloquio saranno effettuati dalla Commissione giudicatrice nell’ambito dei criteri di seguito elencati; la Commissione potrà assegnare complessivamente n. 100 punti così suddivisi:

 -        fino ad un massimo di 50 punti per ulteriori titoli accademici rispetto a quelli richiesti per la partecipazione ed eventuali esperienze documentate già maturate nel settore di attività oggetto del contratto così ripartiti:

 

titoli accademici

Fino ad un massimo di 20 punti

Esperienze già maturate

Fino ad un massimo di 30 punti

 -        minimo 25 punti per accedere al colloquio;

-        fino ad un massimo di 50 punti per il colloquio;

-        minimo 35 punti per superare il colloquio.

 La commissione esaminatrice, prima di procedere all’esame dei titoli, definirà i criteri di valutazione degli stessi stabilendo la ripartizione del punteggio all’interno di ciascuna delle succitate categorie.

 La Commissione si riunirà il giorno 04/02/2019 alle ore 10:00 per la valutazione dei titoli.

 Il colloquio si terrà il giorno 04/02/2019 alle ore 11:00 presso lo studio n. 760 piano VII, del Dipartimento di Informatica, Campus Universitario, Via E. Orabona 4, 70126 – Bari.

Commissione giudicatrice
Decreto di nomina della commissione DD 8 del 4 febbraio 2019
Nominativi componenti della Commissione Pasquale Lops - presidente
Giovanni Semeraro - componente
Marco De Gemmis - componente
Costantina Caruso - segretario
File decreto di nomina Commissione PDF document icon DDnomina commissione.pdf — Documento PDF, 297 KB (304296 bytes)

Profili ricercati

Bando D.D. n. 3 del 21/1/2019 
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
1 Specialistico 3 Mese/i 5000.00
Oggetto della prestazione

Supporto alle attività di tutoraggio in aula per i corsisti

Requisiti per la partecipazione

Possono partecipare alla selezione pubblica indetta per l’affidamento del contratto di cui al presente bando, coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  • Laurea in Scienze dell'Informazione o laurea in Informatica (Vecchio Ordinamento) o diploma di laurea specialistica in Informatica o diploma di laurea conseguito ai sensi della normativa previgente al D.M: 03.11.1999, n.509, ed equiparato alla predetta laurea specialistica con D.I. 5.5.2004, o diploma di laurea magistrale conseguito ai sensi del D.M. 22.10.2004, n 270, con votazione minima di 106/110;
  • Comprovata e certificata esperienza inerente alle prestazioni oggetto dell’incarico.

 

I cittadini stranieri dovranno essere in possesso di un titolo di studio riconosciuto equipollente a quello sopra citato in base ad accordi internazionali, ovvero con le modalità di cui all’art. 332 del Testo Unico 31 agosto 1933, n. 1592. Tale equipollenza dovrà risultare da idonea certificazione.

 

Per i concorrenti in possesso del titolo di studio richiesto conseguito all’estero e dichiarato equipollente al corrispondente titolo italiano, ai sensi del successivo articolo 5 lett. h), l’equipollenza dovrà sussistere in data non successiva alla scadenza stabilita per la presentazione della domanda.

Un cittadino italiano o di un Paese dell’Unione europea possessore di un titolo di studio estero di qualsiasi livello (scuola secondaria, istruzione superiore) può partecipare a concorsi per posti di lavoro presso le amministrazioni pubbliche italiane tramite una procedura di riconoscimento attuata ai sensi dell’art. 38 del Decreto Legislativo 165/2001.

 

I cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea o di uno degli Stati extra Unione Europea con regolare permesso di soggiorno in Italia devono possedere i seguenti requisiti:

 

a) godimento dei diritti civili e politici dello Stato di appartenenza o di provenienza;

b) possesso, ad eccezione della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica italiana;

c) adeguata conoscenza della lingua italiana.

 

È escluso dalla partecipazione il personale di ruolo dell'Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

In ogni caso il contraente non potrà assumere, contemporaneamente, più di un incarico presso l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro, ai sensi del D.R. n. 1653 del 5/3/2010, art. 12.

 I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine per la presentazione delle domande di partecipazione.

 I concorrenti sono ammessi con riserva alla procedura selettiva.

 Il Dipartimento di Informatica può disporre in ogni momento, con provvedimento motivato, l’esclusione per difetto dei requisiti prescritti. In tal caso, il provvedimento di esclusione verrà notificato all’interessato dopo la scadenza del termine previsto per la presentazione delle domande e le difformità riscontrate rispetto a quanto dichiarato nella domanda verranno segnalate all’Autorità Giudiziaria.

Approvazione atti
DD n. 9 del 6/2/2019 Vincitore/i:

Marco Polignano

File
Profili ricercati

Indagine conoscitiva Indagine n. 1 del 10/01/2019
Data di emanazione del bando
22/01/2019 13:20
Data di termine per la presentazione delle domande
31/01/2019 12:00
File decreto PDF document icon DD1_2019.pdf — Documento PDF, 3.95 MB (4137186 bytes)
Allegati al bando
Informativa privacy selezioni
allegati A-E Bando
Azioni sul documento
Pubblicato il: 22/01/2019  Ultima modifica: 05/02/2019
Tieniti aggiornato

Attraverso il feed rss puoi rimanere aggiornato sui nuovi Bandi, Indagini conoscitive e Avvisi di vacanza di insegnamento pubblicati attraverso questa piattaforma.
Per poter usufruire del servizio basta cliccare sull'icona di colore arancio e ottenere il link da utilizzare con il proprio programma per la lettura di rss (come ad esempio Mozilla Thunderbird, Firefox, Outlook, Apple Mail, Vienna, etc).
Si possono sottoscrivere rss sia delle singole strutture (prima utilizzando il filtro, e quindi cliccando l'icona che apparirà) sia il feed generale (icona grande), per ogni tipologia di informazione.