Strumenti personali

Logotipo di UniBa
Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Bandi di lavoro / Dipartimento Dell’emergenza e dei trapianti di organi D.D. N. 29

Dipartimento Dell’emergenza e dei trapianti di organi, D.D. N. 29

Avviso di vacanza di insegnamento

Attenzione
Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 16/05/2019 salvo rettifica.
Tipologia contrattuale Prestazione occasionale
Sede di servizio DETO
Modalita' di presentazione della domanda

La domanda di ammissione, debitamente firmata, pena esclusione, unitamente alla documentazione indicata, potrà essere presentata,secondo una delle seguenti modalità:

  • Ø direttamente presso l’Ufficio Protocollo del Dipartimento dell’Emergenza e dei Trapianti di Organi, ubicato al terzo piano del Padiglione “Balestrazzi” – Policlinico di Bari (orari di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00; il martedì anche dalle ore 14,30 alle ore 15,30 e il giovedì anche dalle ore 14,30 alle ore 16,30);
  • Ø spedita tramite corriere o raccomandata con avviso di ricevimento, pena l’esclusione, alla Direzione del Dipartimento dell’Emergenza e dei Trapianti di Organi, Policlinico, Padiglione “Balestrazzi”, 70124 Bari.

A tal fine farà fede il timbro di accettazione da parte della ditta incaricata nel caso di invio tramite corriere e il timbro a data dell’ufficio postale accettante nel caso di invio a mezzo raccomandata. Sulla busta il candidato dovrà indicare chiaramente il proprio nome e cognome e riportare la selezione a cui intende partecipare;

  • Ø trasmessa per via telematica al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: direzione.deto@pec.uniba.it, utilizzando una delle seguenti modalità:

-  tramite posta elettronica certificata (PEC), accompagnata da firma digitale apposta sulla medesima e su tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale; i documenti informatici privi di firma digitale saranno considerati, in armonia con la normativa vigente, come non sottoscritti;

-  tramite posta elettronica certificata (PEC), mediante trasmissione della copia della domanda sottoscritta in modo autografo, unitamente alla copia del documento d’identità del sottoscrittore; tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale dovranno essere analogamente trasmessi in copia sottoscritta. Le copie di tali documenti dovranno essere acquisite tramite scanner in formato PDF.

Ai sensi dell’art. 3, comma 2, del DPCM n. 38524 del 6.05.2009, per i cittadini che utilizzano il servizio di PEC, l’indirizzo valido ad ogni effetto giuridico, ai fini dei rapporti con le pubbliche amministrazioni, è quello espressamente rilasciato ai sensi dell’art. 2, comma 1, dello stesso DPCM.

Per le domande spedite con PEC farà fede la data d’invio della stessa.

Per l’invio telematico della documentazione da allegare alla domanda dovranno essere utilizzati formati statici e non direttamente modificabili, privi di microistruzioni o codici eseguibili, preferibilmente in formato pdf (ridotto). Vanno, invece, evitati i formati proprietari (doc. xls, etc.). Tutta la documentazione inviata dovrà essere allegata in un unico file.

Elementi di valutazione della candidatura

La valutazione comparativa sarà effettuata tenendo conto delle competenze professionali rilevanti ai fini dell’incarico. In particolare sarà valutata:

  • Ø la congruenza e la rilevanza dell’attività scientifica svolta in relazione alla disciplina dell’insegnamento richiesto;
  • Ø l’attività didattica svolta in relazione all’insegnamento richiesto;
  • Ø la congruenza di ciascuna pubblicazione con l’insegnamento richiesto e/o con il settore scientifico disciplinare dello stesso;
  • Ø i risultati della valutazione della didattica nei precedenti anni accademici, ove presente;
  • Ø ogni altra attività didattica, scientifica e professionale utile alla valutazione del candidato.

La valutazione comparativa, nel rispetto del codice dei comportamenti, dovrà accertare l’idonea qualificazione professionale e scientifica del candidato in riferimento ai contenuti ed alle caratteristiche dell’incarico didattico da conferire.

Il possesso del titolo di dottore di ricerca, ovvero di titoli equivalenti conseguiti all’estero, nonché l’abilitazione scientifica di cui all’art. 16 della legge n. 240/10, costituisce, a parità di valutazione, titolo preferenziale ai fini dell’attribuzione dell’incarico.

Profili ricercati

Insegnamenti Scuola di Specializzazione in “Tecnologia e Patologia delle Specie Avicole, del Coniglio e della Selvaggina”, 
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
2 Didattico 15 Ore Prendere visione del decreto allegato al presente bando.
Oggetto della prestazione

Insegnamento di Patologia coniglio e della selvaggina

Insegnamento di Malattie infettive dei volatili da affezione

Requisiti per la partecipazione

Per la copertura degli insegnamenti , ai sensi degli artt. 2 e 4 del vigente “Regolamento per il conferimento di incarichi di insegnamento e didattica integrativa per affidamento o per contratti ai sensi dell’art. 23 della Legge 240/10 e s.m.i.” di cui al D.R. n.295 del 23.01.2013, possono presentare domanda di affidamento:

a) professori universitari di I e II fascia, ricercatori universitari di ruolo e a tempo determinato, assistenti del ruolo ad esaurimento, nonché a professori incaricati stabilizzati;

b) il personale dipendente dell’Università, del ruolo tecnico, in possesso di adeguati requisiti scientifici e professionali attinenti l’insegnamento indicato, che svolga funzioni assistenziali nell’ambito delle strutture sanitarie insistenti nei Dipartimenti di afferenza del personale stesso;

c) personale di Enti pubblici e privati, compreso il Servizio Sanitario Nazionale (SSN), con i quali l’Università di Bari abbia stipulato specifiche convenzioni;

d) soggetti in possesso di adeguati requisiti scientifici e professionali(art. 4 del Regolamento di cui al D.R. n.295/2013).

 Ai procedimenti per il conferimento dei contratti di cui al presente avviso di vacanza si applicano le disposizioni relative alle situazioni di incompatibilità di cui all’art.6 del succitato Regolamento ed all’art.10 del Codice Etico dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, emanato con D.R. n.3339 del 15/10/2015.

I requisiti richiesti per la partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza stabilita per la presentazione delle domande.

 

 

 

 

Approvazione atti
D.D. n. 52 Vincitore/i:

Michele Schiavitto
Laurence Jemmett

File
Profili ricercati

Data di emanazione del bando
30/04/2019 12:10
Data di termine per la presentazione delle domande
16/05/2019 12:00
File decreto PDF document icon Bando TEPACS 30_04_19.pdf — Documento PDF, 178 KB (183165 bytes)
Allegati al bando
Informativa
Informativa Trattamento Dati Personali
All. A
Istanza di partecipazione
Azioni sul documento
Pubblicato il: 30/04/2019 
Tieniti aggiornato

Attraverso il feed rss puoi rimanere aggiornato sui nuovi Bandi, Indagini conoscitive e Avvisi di vacanza di insegnamento pubblicati attraverso questa piattaforma.
Per poter usufruire del servizio basta cliccare sull'icona di colore arancio e ottenere il link da utilizzare con il proprio programma per la lettura di rss (come ad esempio Mozilla Thunderbird, Firefox, Outlook, Apple Mail, Vienna, etc).
Si possono sottoscrivere rss sia delle singole strutture (prima utilizzando il filtro, e quindi cliccando l'icona che apparirà) sia il feed generale (icona grande), per ogni tipologia di informazione.