Strumenti personali

Logotipo di UniBa
Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Bandi di lavoro / Scuola di Medicina Prot. 4133 del 25.11.2015

Scuola di Medicina, Prot. 4133 del 25.11.2015

Attenzione
Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 10/12/2015 salvo rettifica.

Bacheca avvisi

 

Tipologia contrattuale Prestazione professionale
Sede di servizio Bari
Modalita' di presentazione della domanda

Art. 6Presentazione delle istanze

Le dichiarazioni di disponibilità e ricoprire ciascun incarico, unitamente a tutti i documenti richiesti, dovranno pervenire a questa Presidenza (ufficio protocollo) entro e non oltre le ore 12:00 del quindicesimo giorno, naturale e consecutivo, a decorrere dalla data di pubblicazione del presente bando sul sito dell’Università di Bari. Nel caso in cui la scadenza ricada in un giorno festivo, questa si intende prorogata alle ore 12:00 del primo giorno lavorativo successivo.

Elementi di valutazione della candidatura

Art. 7Commissioni e criteri per la valutazione dei titoli

In conformità a quanto previsto dall’art. 5 del Regolamento di riferimento,  l’esame istruttorio dei curricula e dei titoli allegati sarà espletata  dalla Commissione designata dal Consiglio della Scuola di Medicina.  

Tale commissione valuterà gli elementi contenuti nel curriculum e dei titoli in correlazione al fabbisogno che caratterizza la struttura complessa sotto i profili oggettivo e soggettivo.

Per la valutazione la commissione disporrà di 100 punti da attribuire così come di seguito indicato:

·         max 3 p. per  tipologia delle istituzioni in cui sono allocate le strutture presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e la tipologia delle prestazioni erogate dalle strutture medesime ;

·         max 12 p. per la posizione funzionale del candidato nelle strutture presso le quali il candidato ha svolto la sua attività e le sue competenze con indicazione di eventuali specifici ambiti di autonomia professionale con funzioni di direzione, ruoli di responsabilità rivestiti, lo scenario organizzativo in cui ha operato  ed i particolari risultati ottenuti in tali esperienze professionali precedenti, tenuto anche conto della durata del relativo incarico;

·         max 25 p. per la tipologia qualitativa e quantitativa delle prestazioni effettuate dal candidato anche con riguardo all’attività / casistica trattata nei precedenti incarichi, misurabile in termini di volume e complessità. Le casistiche devono essere riferite al decennio precedente alla data di pubblicazione dell’avviso  e devono essere certificate dal Direttore sanitario,  dal Direttore di dipartimento o dal Direttore dell’ unità operativa di appartenenza;

·         max  3 p. per  soggiorni di studio o di addestramento professionale per attività attinenti alla disciplina in rilevanti strutture italiane o estere di durata non inferiore a tre mesi e per la partecipazione a corsi, congressi, convegni e seminari nazionali ed internazionali, in qualità di docente o di relatore-invited speaker;

·         max p. 13 per  l’attività didattica con affidamento di insegnamenti presso corsi di studio (corsi di laurea o di specializzazione);

·         max p. 24 per  la produzione scientifica, valutata in relazione all’attinenza alla disciplina ed in relazione alle pubblicazioni (lavori con I.F. e libri e capitoli di libro dotati di ISBN); ruolo di investigatore principale o di responsabile di unità di ricerca in progetti in ambito clinico; continuità e rilevanza dell’attività pubblicistica e di ricerca svolta nel corso di precedenti incarichi;

·         max p. 20 per lo stato giuridico in ambito universitario:

-          Professore di I fascia – punti 20

-          Professore di II fascia punti 15

-          Ricercatori universitari a tempo indeterminato con servizio superiore ai 5 anni - punti 10.

In caso di parità di punteggio, prevarrà il candidato che abbia conseguito il maggior punteggio relativamente allo stato giuridico in ambito universitario ed in caso di ulteriore pareggio prevarrà la maggiore anzianità nel ruolo.

La Commissione, entro 30 giorni dalla data in cui riceverà gli atti dei candidati trasmessi dalla Presidenza di Scuola, presenterà al Presidente della Scuola i verbali delle riunioni e  la graduatoria dei candidati idonei formata sulla base dei punteggi attribuiti.

Profili ricercati

Incarico di Direzione della Struttura "Chirurgia Vascolare" 
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
1 Specialistico 5 Anno/i Prendere visione del decreto allegato al presente bando.
Oggetto della prestazione

PROFILO OGGETTIVO GENERALE 

L’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Vascolare Universitaria afferisce al D.A.I. Cardio - Toracico e si caratterizza principalmente per:

a)    la diagnosi ed il trattamento chirurgico di patologie o gruppi di patologie, sia in elezione che in emergenza/urgenza, riguardanti le patologie vascolari, di alta complessità, sia nell’ambito della chirurgia vascolare “open” che soprattutto nella chirurgia mininvasiva endovascolare;

b)   il trattamento della patologia aneurismatica aortica (toracica, addominale e toraco - addominale anche in sinergia con la Cardiochirurgia);

c)    il trattamento delle patologie cerebrovascolari e dell’ictus in sinergia con la Neurologia (Stroke Unit);

d)   nel trattamento delle complicanze vascolari dei pazienti diabetici e in particolare modo nella rivascolarizzazione del piede diabetico ischemico.

 E’ dotata di n. 18 posti letto per ricoveri in regime ordinario.

PROFILO OGGETTIVO SPECIFICO

 

Le attività da consolidare ed implementare nella U.O. sono:

·      trattamento delle patologie stenosanti aortiche;

·      trattamento delle patologie aneurismatiche delle carotidi e dei tronchi sovra aortici;

·      trattamento dell’ischemia arteriosa critica degli arti;

·      trattamento dei traumi vascolari e delle emergenze vascolari;

·      trattamento delle patologie venose nel setting assistenziale più appropriato;

·      collaborazione clinica multidisciplinare per la gestione integrata di percorsi diagnostico - terapeutici assistenziali con le diverse unità operative sanitarie aziendali, sia in ambito dipartimentale che extra dipartimentale.

I dati relativi ai DRG 2014 dei ricoveri ordinari di Chirurgia Vascolare  (n. 539, peso medio 1,40, ricavi euro 2.482.694), delle prestazioni specialistiche ambulatoriali (n. 5.735 per un importo totale di euro 157.051) ed i reporting consuntivi 2013-2012 sono consultabili nell’allegato pubblicato unitamente al presente Bando (sito web Scuola di Medicina e sito web Università di Bari).
Requisiti per la partecipazione

PROFILO SOGGETTIVO

Si ritiene opportuno considerare ai fini valutativi i seguenti elementi di carattere generale e di carattere specifico, ritenuti adeguati, al fine di per poter ricoprire la funzione di Direttore delle Unità Operative Complesse interessate, ovvero:

Aspetti di carattere generale, i candidati dovranno possedere:

-            consolidata esperienza ed elevata professionalità in merito alla gestione ed alla promozione dei percorsi diagnostico-terapeutici ed assistenziali della specifica attività clinica e/o del proprio settore scientifico disciplinare, un approccio/confronto clinico multidisciplinare in ambito aziendale, sia dipartimentale che extra dipartimentale, con la propensione alla revisione dei processi e delle procedure ed allo sviluppo di competenze, capacità professionali ed organizzative in ambiti che in futuro possono implementare e migliorare le attività assistenziali della struttura complessa;

-            capacità di risposta ai bisogni territoriali per l’emergenza – urgenza, l’alta specializzazione, le comorbilità complesse e la progressione della cronicità;

-            elevata competenza e capacità di innovazione clinica, disponendo di adeguate conoscenze specifiche di Clinical Governance e di E.B.M. (Evidence Based Medicine), garantendo l'appropriatezza clinica ed organizzativa, l'implementazione appropriata di nuove tecnologie e l'introduzione nella pratica quotidiana delle più moderne metodiche secondo le logiche dell'H.T.A. (Health Tecnology Assessment), nel rispetto delle linee guida, della sicurezza e della centralità del paziente;

-            capacità programmatorie da esprimere nell'organizzazione e nella gestione della struttura complessa, garantendo collaborazione propositiva e la piena integrazione in ambito intra ed interdipartimentale, il rispetto e l'attuazione delle procedure per garantire la sicurezza, la condivisione di protocolli diagnostico - terapeutici assistenziali e l'utilizzo flessibile ed efficiente delle risorse assegnate (umane, tecnologiche, ecc.) sulla base degli orientamenti aziendali e nell'ambito delle linee di programmazione concordate in sede di budget;

-            conoscenza e sviluppo diretto di strumenti finalizzati al miglioramento della qualità dell'assistenza, inteso come strumento di gestione aziendale, attraverso anche l'implementazione di soluzioni/programmi innovativi di Integrated Health Care Manager per il miglioramento della qualità delle cure e garantire la continuità assistenziale da parte della struttura complessa;

-            conoscenza e sviluppo diretto dei principali strumenti di risk management, di gestione del rischio clinico e dell'audit, in maniera integrata con le altre componenti dipartimentali ed aziendali;

-            attitudini relazionali orientate a favorire la positiva soluzione dei conflitti e sostenere la collaborazione con le altre strutture complesse dei sette Dipartimenti ad Attività Integrata ed in generale con tutte le altre componenti dell'organizzazione aziendale;

-            capacità organizzativa ed attitudine a favorire un clima collaborativo e di fiducia all'interno dell'equipe, orientato all'integrazione ed allo sviluppo di indirizzi professionali altamente specialistici e/o differenti ma complementari al fine di poter migliorare l'offerta qualitativa delle prestazioni erogate, favorendo l'armonica integrazione tra tutti i professionisti coinvolti nei percorsi assistenziali (personale sanitario medico, personale sanitario non medico, personale tecnico - sanitario ed infermieristico) con particolare attenzione anche alle competenze trasversali, comunicative e relazionali;

-            capacità di riconoscere criticità, rischi, eventi sentinella al fine di poter avviare e/o potenziare percorsi di miglioramento continuo;

-            capacità di gestione delle risorse strutturali e tecnologiche al fine di poter ottenere il giusto equilibrio tra complessità delle patologie trattate ed efficienza dell'unità operativa e la giusta compatibilità delle attività svolte con il funzionamento dell'unità operativa;

-            leadership orientata alla valorizzazione ed allo sviluppo professionale dei collaboratori, prevedendo per ciascuno un piano di sviluppo formativo e professionale in ambito di "clinical competence" coerente con le attitudini e con le esigenze e gli obiettivi aziendali;

-            rispetto ed orientamento al miglioramento degli strumenti di informazione e coinvolgimento del personale nei percorsi di competenza;

-            dimostrazione comprovata, in termini quali - quantitativi, delle proprie specifiche attività cliniche - assistenziali svolte ovvero della complessità della casistica trattata, in regime di ricovero ed ambulatoriale, negli ultimi dieci anni, nell'ambito del proprio specifico campo o settore disciplinare ovvero dell'Unità Operativa in cui presta o ha prestato servizio;

-            adeguate competenze nell’ambito della ricerca scientifica traslazionale, dell’alta formazione sanitaria, medico – chirurgica, odontostomatologica, specialistica medica, chirurgica e dei servizi;

-            dimostrazione comprovata ed attinente attività di produzione e/o pubblicazione scientifica, negli ultimi dieci anni, nell'ambito del proprio specifico campo o settore, coerente con la disciplina;

-            dimostrazione di una costante ed adeguata attività formativa negli ultimi dieci anni.

 Aspetti di carattere specifico per la Chirurgia Vascolare

 Per la Chirurgia Vascolare Universitaria, afferente al D.A.I. Cardio - Toracico, è richiesta ai candidati una specifica e consolidata esperienza clinica:

a)    nella diagnosi ed il trattamento chirurgico di patologie o gruppi di patologie, sia in elezione che in emergenza/urgenza, riguardanti le patologie vascolari, di alta complessità, sia nell’ambito della chirurgia vascolare “open” che soprattutto nella chirurgia mininvasiva endovascolare;

b)   nel trattamento della patologia aneurismatica aortica (toracica, addominale e toraco - addominale anche in sinergia con la Cardiochirurgia);

c)    nel trattamento delle patologie stenosanti aortiche;

d)   nel trattamento delle patologie cerebrovascolari e dell’ictus in sinergia con la Neurologia (Stroke Unit);

e)    nel trattamento delle patologie aneurismatiche delle carotidi e dei tronchi sovra aortici;

f)    nel trattamento dell’ischemia critica degli arti;

g)   nel trattamento delle complicanze vascolari dei pazienti diabetici e in particolare modo nella rivascolarizzazione del piede diabetico ischemico;

h)   nel trattamento dei traumi vascolari e delle emergenze vascolari;

i)     nel trattamento delle patologie venose nel setting assistenziale più appropriato;

j)     nella collaborazione clinica multidisciplinare per la gestione integrata di percorsi diagnostico - terapeutici assistenziali con le diverse unità operative sanitarie aziendali, sia in ambito dipartimentale che extra dipartimentale.

Art. 3Aventi titolo a partecipare alla procedura

Alla procedura valutativa possono partecipare i Professori ed i Ricercatori universitari a tempo indeterminato afferenti al SSD nella cui declaratoria è ricompresa la disciplina di riferimento di cui all’art. 1 del presente Bando, in possesso dei requisiti previsti dal D.P.R. n. 484/1997 e s.m.i.

Profili ricercati

Data di emanazione del bando
25/11/2015 10:30
Data di termine per la presentazione delle domande
10/12/2015 12:00
File decreto PDF document icon BandoConferimentoDirUnivChirurgiaVascolare_Prot-4133_25-11-2015.pdf — Documento PDF, 1.63 MB (1704571 bytes)
Allegati al bando
Allegato - Reporting consuntivi
Azioni sul documento
Pubblicato il: 25/11/2015 
Tieniti aggiornato

Attraverso il feed rss puoi rimanere aggiornato sui nuovi Bandi, Indagini conoscitive e Avvisi di vacanza di insegnamento pubblicati attraverso questa piattaforma.
Per poter usufruire del servizio basta cliccare sull'icona di colore arancio e ottenere il link da utilizzare con il proprio programma per la lettura di rss (come ad esempio Mozilla Thunderbird, Firefox, Outlook, Apple Mail, Vienna, etc).
Si possono sottoscrivere rss sia delle singole strutture (prima utilizzando il filtro, e quindi cliccando l'icona che apparirà) sia il feed generale (icona grande), per ogni tipologia di informazione.