Tu sei qui: Home / Bandi di lavoro / Scuola di Medicina Bando N. 4/2019 del 17.04.2019

Scuola di Medicina, Bando N. 4/2019 del 17.04.2019

Avviso di vacanza di insegnamento

Attenzione
Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 29/04/2019 salvo rettifica.
Tipologia contrattuale Prestazione professionale
Sede di servizio Bari
Modalita' di presentazione della domanda

Art. 4 Modalità e termini di presentazione delle domande

Le domande dovranno essere presentate improrogabilmente entro le ore 13.00 del 29.04.2019. Non verranno prese in considerazione le domande pervenute, anche a mezzo posta, dopo la scadenza dei termini (ore 13.00 del 29.04.2019).

Le domande per la partecipazione al concorso di cui al presente bando, devono essere compilate esclusivamente per via telematica sull’apposito modulo disponibile nel sito della Scuola all’indirizzo https://www.uniba.it/scuole/medicina/didattica-1/avvisi-di-vacanza-di-insegnamento, sezione Didattica, Bandi di Vacanza, nonché nell’Albo Pretorio Online dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro al seguente indirizzo http://www.uniba.it/ateneo/albo-pretorio

La domanda di partecipazione, debitamente firmata, pena l’esclusione, dovrà essere inviata, entro il termine di scadenza sopra indicato, in una delle seguenti modalità:

 -          Consegnata a mano in duplice copia (triplice se si richiede una copia per ricevuta) agli Uffici della Scuola di Medicina ubicati presso la Presidenza della Scuola di Medicina - 2° Piano del Palazzo Polifunzionale – Piazza Giulio Cesare, 11 – Policlinico di Bari – 70124 BARI. Si prega di trasmettere la stessa documentazione per posta elettronica all’indirizzo di presidenza@medicina.uniba.it. Il file trasmesso non dovrà superare i 9 MB. La consegna della domanda potrà essere effettuata tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.30, e il pomeriggio del giovedì dalle ore 15.00 alle ore 16.00 entro e non oltre la scadenza indicata, pena esclusione. Le domande non potranno essere consegnate nella giornata del 26.04.2019 per sospensione dell’attività lavorativo in tutta l’Università degli Studi di bari Aldo Moro.

-          Spedita a mezzo Raccomandata con avviso di ricevimento, pena l’esclusione, al seguente indirizzo: Presidenza Scuola di Medicina - Università degli Studi di Bari Aldo Moro - Palazzo Polifunzionale Piazza Giulio Cesare, 11 – Policlinico di Bari - 70124 – BARI. A tal fine farà fede il timbro e la data dell’Ufficio postale accettante.

-          Spedita a mezzo posta certificata al seguente indirizzo PEC:

-           presidenza.medicina@pec.uniba.it utilizzando una delle seguenti modalità:

  1. tramite posta elettronica certificata (PEC), accompagnata da firma digitale apposta sulla medesima e su tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale. I documenti informatici privi di firma digitale saranno considerati, in sintonia con la normativa vigente, come non sottoscritti;
  2. tramite posta elettronica certificata (PEC), mediante trasmissione della copia della domanda sottoscritta in modo autografo, unitamente alla copia di un documento d’identità del sottoscrittore; tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in ambiente tradizionale dovranno essere analogamente trasmessi in copia sottoscritta. Le copie di tali documenti dovranno essere acquisiti tramite scanner.

Per l’invio telematico dei documenti dovranno essere utilizzati formati statici e non direttamente modificabili, privi di microistruzioni o codici eseguibili, preferibilmente in formato PDF. Devono essere, invece, evitati i formati proprietari (doc, xls ecc.).

Tutta la documentazione inviata dovrà essere allegata in un unico file. Si prega di non inviare le pubblicazioni ma di riportare nel curriculum un elenco dettagliato. Le pubblicazioni saranno eventualmente richieste dalle Commissioni istruttorie se sarà necessario.

Si fa presente che il contenuto massimo della PEC è di 50 MB. Nel caso in cui fosse necessario superare tale capacità, si invitano i candidati ad inviare ulteriori PEC indicando nell’oggetto: “integrazione alla domanda di partecipazione alla selezione per il conferimento dell’incarico di insegnamento”, numerando progressivamente ciascuna PEC di integrazione.

Si precisa che la validità della trasmissione del messaggio di posta elettronica certificata è attestata rispettivamente dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna fornite dal gestore di posta elettronica, ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. 11/02/2005, n. 68, per cui non risulta necessario chiamare gli uffici o spedire ulteriori e-mail.

Alla domanda, che dovrà essere stampata una volta compilata, i candidati dovranno allegare:

  • Elenco degli allegati (numerati) presentati;
  • Dichiarazione sostitutiva di certificazione (Art. 46, D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445 o dichiarazione sostitutiva di atto notorio Art. 47, D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445), contenente l’indicazione dei requisiti richiesti dall’art. 2 del bando per la partecipazione alla selezione, e i titoli valutabili, nonchè l’elenco delle pubblicazioni scientifiche. (Allegato C);
  • Curriculum dell’attività didattica, scientifica e professionale, sotto forma di autocertificazione ai sensi delle norme in materia di dichiarazioni sostitutive (di cui agli artt. 46 e seguenti del D.P.R. 445/2000) o dichiarazione sostitutiva di atto notorio (Art. 47, D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445) e contenente l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del DLgs 196/2003;
  • Copia fotostatica integrale di un documento d'identità in corso di validità;

 La documentazione di cui sopra dovrà essere presentata ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/00, come modificato dall’art. 15, comma 1 della legge 12 novembre 2011 n. 183, ovvero, rispettivamente, nelle forme dell’autocertificazione o in copia dichiarata conforme all’originale mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

Ai sensi del D.P.R. 445/2000 e successive modificazioni ed integrazioni, tali dichiarazioni comportano assunzione di responsabilità, in caso di false attestazioni o dichiarazioni mendaci sono previste le sanzioni penali di cui all’art. 76 del D.P.R. 445/2000.

La mancata sottoscrizione della domanda di partecipazione da parte dei candidati comporta la inammissibilità al concorso.

La firma apposta dal candidato in calce alla domanda, a norma dell’art. 39, comma1 del D.P.R. 2812 del 2000 n.445 non è soggetta ad autenticazione ma all’istanza dovrà essere allegata copia di un valido documento d’identità del sottoscrittore.

L’Amministrazione universitaria non assume alcuna responsabilità nel caso di dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione della residenza e del recapito da parte del candidato, o da mancata o tardiva comunicazione relativa alla variazione dei dati sopra indicati, né per eventuali disguidi postali o telegrafici non imputabili all’Ateneo.

Determineranno l’esclusione automatica dalla procedura selettiva:

- Mancanza di firma autografa del candidato in calce alla domanda;

- Mancato rispetto dei termini e delle modalità di invio dell’istanza di partecipazione;

- Mancanza dei requisiti previsti nell’art. 2 del presente bando.

Tutti i candidati sono ammessi alla selezione con riserva di verificare l’effettivo possesso dei requisiti necessari a partecipare; l’Amministrazione può disporre in qualsiasi momento, anche successivamente, l’esclusione dalla selezione stessa.

Elementi di valutazione della candidatura

Art. 6 Modalità di selezione – Commissione di valutazione

In riferimento ai soggetti di cui ai punti b) c) e d) del presente bando, l'accertamento dell’idonea qualificazione professionale e scientifica del candidato, in riferimento ai contenuti ed alle caratteristiche dell’incarico didattico che si intende conferire, ove non già verificata in precedenza, sarà effettuata da una Commissione giudicatrice nominata con provvedimento del Presidente della Scuola.

La Commissione procederà alla valutazione dei titoli e alla eventuale valutazione comparativa per il conferimento dell’incarico sulla base di quanto previsto dall’art. 2 del presente bando di vacanza.

Si procederà alla comparazione tra i candidati sulla base della qualificazione scientifica e/o professionale, si terrà conto delle pubblicazioni scientifiche, del curriculum dei candidati con riferimento al settore scientifico disciplinare inerente l’attività didattica da svolgere, della pregressa attività didattica e professionalità acquisita, con particolare preferenza per la materia oggetto del bando. Il possesso del titolo di dottore di ricerca, della specializzazione medica, ovvero di titoli equivalenti conseguiti all'estero, nonché l'abilitazione scientifica di cui all’articolo 16 della L 240/2010 costituisce, a parità di valutazione, titolo preferenziale ai fini dell’attribuzione dell’incarico.

Gli incarichi saranno conferiti mediante lettera contratto prima dell’inizio dell’attività.

A parità di merito e di titoli la preferenza è determinata dalla minore età anagrafica.

Al personale in convenzione con il SSN di cui al punto c) che partecipa al bando di vacanza, potrà essere assegnato un numero di insegnamenti, di norma non superiore a 2 per ciascun docente (delibera del Consiglio di Facoltà del 14 luglio 2008). Per i Corsi di Laurea con più sedi, l’attribuzione dell’insegnamento a soggetti di cui al punto c), è riservata di norma ai dipendenti della Struttura Sanitaria sede del Corso di Laurea in cui tale disciplina risulta vacante.

Per i corsi di Laurea Triennali, Magistrali a Ciclo unico e Magistrali Biennali con sede unica, per l’attribuzione dell’incarico dell’insegnamento si terrà presente la graduatoria di merito cosi come definita dalle Commissioni Istruttorie, affidando l’incarico al primo docente idoneo non tenendo conto in quale ASL il Docente presta servizio (Delibera Consiglio della Scuola di Medicina del 20 febbraio 2017).

Profili ricercati

Bando di selezione pubblica, per titoli, per il conferimento di incarichi di insegnamento per i Corsi di Laurea afferenti ai quattro Dipartimenti di Area Medica della Scuola di Medicina – A.A. 2018-2019 (Ottavo avviso) 
N.posti / incarichi Tipo Durata Compenso
1 Didattico Prendere visione del decreto allegato al presente bando.
Oggetto della prestazione

Art. 1 Avviso

Presso la Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro è indetta una selezione pubblica, per soli titoli, per l’attribuzione di incarichi di insegnamento per i Corsi di Laurea afferenti ai quattro Dipartimenti di Area Medica della Scuola di Medicina, A.A. 2018/2019, di cui agli allegati “A- Insegnamenti a titolo gratuito” e “B – insegnamenti a titolo oneroso facenti parte integrante del presente bando

Requisiti per la partecipazione

Art. 2 Requisiti di partecipazione

Possono presentare domanda di partecipazione alla selezione i soggetti di seguito elencati secondo l'ordine di priorità indicato:

 a) professori di prima e seconda fascia, ricercatori universitari di ruolo, ricercatori a tempo indeterminato, assistenti del ruolo ad esaurimento, nonché professori incaricati stabilizzati (art. 2 D.R. n. 295 del 23/01/2013);

b) limitatamente ai Corsi di Laurea nelle Professioni Sanitarie ed alle Scuole di Specializzazione, il personale dipendente dell’Università, del ruolo tecnico, in possesso di adeguati requisiti scientifici e professionali attinenti l'insegnamento bandito, che svolga funzioni assistenziali nell’ambito delle strutture sanitarie insistenti nei Dipartimenti di afferenza del personale stesso (art. 2, D.R. n. 295 del 23/01/2013);

c) personale di Enti pubblici e privati, compreso il Servizio Sanitario Nazionale (SSN), con i quali l’Università di Bari abbia stipulato specifiche convenzioni (art. 2 D.R. n. 295 del 23/01/2013);

d) soggetti in possesso di adeguati requisiti scientifici e professionali; 

Requisito essenziale per partecipare alla selezione è il possesso, da almeno 3 anni di laurea magistrale ovvero laurea rilasciata ai sensi dell’art. 3 della legge 341/90 (L) o laurea specialistica/magistrale (LS/LM) rilasciata ai sensi dell’art. 3, comma 1, lettera b, del D.M. 03.11.1999, n. 509 come modificato dal D.M. 22.10.2004, n. 270, ed il possesso di almeno uno dei seguenti titoli documentati inerenti la materia o materia affine:

  • Dottore di ricerca o Specializzato;
  • Titolare di borsa di studio almeno biennale;
  • Laureato inquadrato nei ruoli del personale tecnico-amministrativo dell’Università;
  • Ricercatore di Enti di Ricerca pubblici, previo nulla-osta dell’Ente di appartenenza;
  • Assegnista di ricerca
  • Dottorando di ricerca;
  • Altro titolo scientifico, didattico o professionale predeterminato dal Consiglio di Dipartimento in relazione ad uno specifico ambito - disciplina.

Per gli insegnamenti professionalizzanti nei Corsi di Laurea nelle Professioni Sanitarie (SS.SS.DD. dal MED/45 AL MED/50) il candidato dovrà possedere almeno uno dei seguenti requisiti (circolare emanata dall’ANVUR, parere n. 14 del 18.10.2011): 

  • Possesso della laurea di primo livello o titolo equipollente nel profilo professionale di riferimento; 
  • Possesso di laurea specialistica riferita alla classe di riferimento del profilo professionale; 
  • Esperienza professionale idoneamente documentata e certificata nel campo specifico clinico e/o organizzativo per cui è richiesto l’insegnamento; 
  • Esperienza didattica in corsi universitari idoneamente documentata e certificata nel campo specifico clinico e/o organizzativo per cui è richiesto l’insegnamento;
  • Altri titoli post lauream inerenti il profilo professionale di riferimento e coerenti con l’insegnamento richiesto (quali Master e perfezionamenti in area clinica e/o organizzativa); 
  • Pubblicazioni specifiche riferibili al SSD e coerenti con la disciplina richiesta per l’insegnamento;

 La Struttura competente ai sensi delle norme vigenti deve esprimersi in relazione al curriculum scientifico-professionale di chi abbia presentato domanda in risposta allo specifico bando. 

L’affidamento della titolarità dell’insegnamento viene deliberata dalla struttura competente ai sensi delle norme vigenti. 

Per gli insegnamenti professionalizzanti nel Corso di Laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive, il candidato dovrà possedere almeno uno dei seguenti requisiti: 

  • Docenti di ruolo presso la scuola secondaria di I e II grado (classi di concorso A029 e A030) per i quali può essere richiesto il comando presso le Università ai sensi dell’art. 26 della Legge n. 448/98
  • Possesso della laurea di primo livello o titolo equipollente nel profilo professionale di riferimento; 
  • Possesso di laurea specialistica riferita alla classe di riferimento del profilo professionale; 
  • Esperienza professionale di elevato livello idoneamente documentata e certificata nel campo specifico motorio-sportivo, clinico e/o organizzativo per cui è richiesto l’insegnamento; 
  • Esperienza didattica in corsi universitari idoneamente documentata e certificata nel campo specifico motorio-sportivo, clinico e/o organizzativo per cui è richiesto l’insegnamento; 
  • Altri titoli inerenti il profilo professionale di riferimento e coerenti con l’insegnamento richiesto (quali Master e perfezionamenti in area motorio-sportiva clinica e/o organizzativa). 

L’affidamento della titolarità dell’insegnamento viene deliberata dalla struttura competente ai sensi delle norme vigenti.

I suddetti requisiti devono essere posseduti dai candidati alla data di scadenza del bando

Il personale tecnico amministrativo dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro può svolgere attività didattiche nel limite massimo complessivo di 30 ore, salvo deroga a 40 da parte degli organi competenti. 

Alla selezione non possono partecipare soggetti che ricoprano uno dei mandati, cariche o uffici di cui all’art. 13 del D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382 e successive modificazioni ed integrazioni.

Ai procedimenti per il conferimento degli incarichi di cui al presente regolamento non possono partecipare coloro che abbiano relazione di coniugio o un grado di parentela o di affinità, fino al IV grado compreso, con il Rettore, il Direttore Generale, un componente del Consiglio d'Amministrazione o con personale docente afferente alla struttura che attribuisce l’incarico.

Nei confronti dei dipendenti di Pubbliche amministrazioni, la Scuola di Medicina potrà procedere alla stipula del contratto o all’affidamento dell’incarico previo rilascio da parte dell’Amministrazione di appartenenza di apposito “nulla osta”, ai sensi della normativa vigente.

I professori a contratto si impegnano a non svolgere, per la durata del contratto, attività che configurino conflitto di interessi con la specifica attività didattica svolta e che comunque possano arrecare pregiudizio all'Ateneo.”

Profili ricercati

Data di emanazione del bando
17/04/2019 11:30
Data di termine per la presentazione delle domande
29/04/2019 13:00
File decreto PDF document icon Ottavo_BandoVacanza_N-4_17-04-2019_AA-2018-2019.pdf — Documento PDF, 979 KB (1003321 bytes)
Allegati al bando
Allegato A
Elenco Insegnamenti a titolo gratuito
Allegato C (RTF)
Dichiarazione sostitutiva di certificazioni
Allegato B
Elenco Insegnamenti a titolo retribuito
Allegato C (PDF)
Dichiarazione sostitutiva di certificazioni
Azioni sul documento
Pubblicato il: 17/04/2019  Ultima modifica: 29/04/2019
Tieniti aggiornato

Attraverso il feed rss puoi rimanere aggiornato sui nuovi Bandi, Indagini conoscitive e Avvisi di vacanza di insegnamento pubblicati attraverso questa piattaforma.
Per poter usufruire del servizio basta cliccare sull'icona di colore arancio e ottenere il link da utilizzare con il proprio programma per la lettura di rss (come ad esempio Mozilla Thunderbird, Firefox, Outlook, Apple Mail, Vienna, etc).
Si possono sottoscrivere rss sia delle singole strutture (prima utilizzando il filtro, e quindi cliccando l'icona che apparirà) sia il feed generale (icona grande), per ogni tipologia di informazione.